Disavventure e Assicurazioni di Viaggio

21 luglio 2014

Ho sempre viaggiato tanto, per lavoro, per piacere, per raggiungere i miei fidanzati che chissà perché me li sceglievo sempre lontani.

Il viaggio più intenso è stato un tour del Sud America prendendo non so quanti aerei: sono arrivata sino alla Terra del Fuoco, in Patagonia, il punto più a sud dell’Argentina, dove il sole sorge alle 4 della mattina e non tramonta prima di mezzanotte.
In quel mese nessun intoppo bagagli, mentre l’unica volta che mi hanno smarrito la valigia è stato per un banalissimo volo Bologna-Roma. 

Metodi per favorire e stimolare il travaglio

17 luglio 2014

Arriva un punto della gravidanza in cui passi dalla ricerca su Google di "sintomi di travaglio imminente" a "metodi per stimolare il travaglio".
 

Una villa di design per gli amici a Ibiza

11 luglio 2014


Nell'aperta campagna di Ibiza, lontano dal mare, ma in mezzo ad ettari di natura, si trovano ville il cui design supera l'immaginazione.

Ultimo mese di gravidanza, il più difficile, per la mia testa

10 luglio 2014

Arriva un momento della gravidanza in cui il cervello non ti segue più.
Forse mi ero sopravvalutata, forse avevo fatto male i conti delle settimane, ma adesso vorrei solo riposare, stare con mio figlio, riposare, stare con mio figlio e non pensare a niente.

 Questa settimana ho ancora gli ultimi appuntamenti di lavoro e non ho proprio la testa, faccio una gran fatica a far due più due, perdo pezzi, mi dimentico cose, parole, pensieri.

A cosa serve il marito in sala parto?

05 luglio 2014

Mi sono sempre interrogata sulla presenza o meno del compagno durante il parto.
Il mio primo parto è stato un cesareo.
Il maschio alfa non solo c'era, ma ha anche filmato il tutto, dalla prima fila: quindi adesso ho un bellissimo filmato di me, a budella aperte, mentre mio figlio esce fuori dalla mia pancia tra schizzi di sangue e altre schifezze.

Come ho già detto lui è Furio, quindi più che sostenere me, controllava l'operato di chiunque.
Ad esempio l'infermiera, dopo la terza volta che tentava di infilarmi l'ago in vena senza risultato, è stata pesantemente ripresa da Alfa Furio, che le intimava con tono deciso di cambiare ago.
Infatti l'ago era rotto.

Cinque traditori che tutti abbiamo incontrato

29 giugno 2014

Il tradimento è un fatto che avviene logisticamente all'esterno della coppia, eppure, per quanto possa sembrare assurdo, resta quasi sempre un affare della stessa.
Spesso infatti, sia il traditore che il tradito, hanno co-costruito nel tempo, dettagliatamente e più o meno inconsapevolmente, il loro tradimento.


Il disegno e la creatività dei bambini #liberidisporcarsi

27 giugno 2014

La questione dello sporcarsi della prole è spesso motivo di litigio tra me e il maschio alfa.
E’ un dibattito che ci divide ideologicamente più dei grillini e i renziani e accende peggio di un derby Genoa Sampdoria.
Il maschio alfa è infatti la reincrnazione di Furio ma nel corpo di George Clooney, io su certe questioni sono la reincarnazione di una hippy anni ’70: "vivi e lascia vivere".

Amiche allergiche e non c'è un regalo per voi. #sfideDysoniane

26 giugno 2014


Amiche mamme, amiche che state andando a convivere o state per sposarvi, amiche single, amiche allergiche e amiche imbranate nei lavori domestici come me, questo post è per voi.
E c'è un regalo.


La sottoscritta in quanto soggetto allergico è stata coinvolta nel progetto #SfideDysoniane: provare l'efficacia e la funzionalità di Dyson, aspirapolvere antiacaro, antiallergico e antibatterico.


Fortunatamente la mia allergia alla polvere, oltre ad un raffreddore cronico, non mi ha mai dato grossi disagi. 

Ma la questione acari e polvere non va nemmeno trascurata:  l'Organizzazione Mondiale della Sanità sostiene infatti che le allergie oltre ad essere pericolose per la salute siano spesso la causa principale di problemi di asma bronchiale e altre complicazioni. 

Visto che gli acari e la polvere non si possono prevenire (a meno che non vogliate diventare dei maniaci ossessivi compulsivi della casa) il modo migliore per ridurli al minimo è avere degli accorgimenti e delle tecnologie adeguate. 


E Dyson si propone questo scopo. 


Tempo fa partecipai alla presentazione tecnica di Dyson a Milano.

Un ingegnere arrivato direttamente dalla sede centrale in Inghilterra, ci spiegò dettagliatamente il funzionamento e rimasi colpita da un particolare: alla Dyson hanno un laboratorio dove allevano acari e batteri, ovviamente per aspirarli meglio e per perfezionare sempre di più il loro prodotto.

In più l'efficacia di Dyson sta nell'assenza di sacchetti o filtri: ogni volta si svuota direttamente dal serbatoio: questo è uno dei motivi per cui funziona meglio - la polvere e altre schifezze non ristagnano nell'aspirapolvere per mesi - è quindi più igienico e più economico - non bisogna ricomprare filtri e sacchetti vari.


E' anche leggero e maneggevole, ve lo assicuro dal mio nono mese di gravidanza. 


Ma veniamo alla sfida e al regalo per voi. 

La sfida era dimostrare, tramite un video, che Dyson rimuove la qualunque dalle superfici, molto più facilmente dai comuni aspirapolveri.



Io avevo deciso di provare con il fard e la cipria, poi mi era sembrata troppo facile come prova, così ho pensato di alzare il tiro ed essere più aggressiva: ho buttato per terra un po' di crusca d'avena e non contenta anche della farina.

Dyson ha vinto a mani basse.

Qual'è il regalo per voi? 


Se anche voi volete Dyson a casa vostra e non ne potete più della vecchia carampana del vostro aspirapolvere, io ho tre 3 codici sconto, per tre lettrici, per un acquisto scontato al 50%. 
Scrivetemi a zauli.elena@gmail.com, vi manderò il codice e potrete ricevere Dyson direttamente a casa vostra.

Lasciate comunque un commento qui sotto perché Dyson premierà il commento più originale con una bellissima sorpresa!

Ecco i modelli e i prezzi su cui applicare il 50%:

dyson-immagine- DC52 Allergy Musclehead Parquet (prezzo non scontato €605)
- DC52 Allergy Parquet (prezzo non scontato €585)
- DC33 Allergy Musclehead Parquet (prezzo non scontato €489)
- DC33 Allergy (prezzo non scontato €439)

Post in collaborazione con The Talking Village e Dyson

Preparare un bambino all'arrivo del fratellino - cose da dire, ma soprattutto da non dire:

22 giugno 2014

Spesso mi chiedo quale sia il modo migliore per preparare un bambino di due anni e mezzo all'arrivo di un fratellino. 
Forse non c'è e forse non sono preparata bene nemmeno io: sono figlia unica, questa gravidanza è davvero volata e ogni bambino e famiglia sono diverse, quindi impossibile trovare un metodo universale.
Insomma, un nuovo arrivo, in famiglia, è sempre un emozionante appuntamento al buio, per tutti.


Da parte di Thiago mi aspetto un po' di gelosia, qualche tragedia greca e anche un po' di aggressività, nei confronti di tutti.
Non credo che questi passaggi si possano evitare, è legittimo che lui provi gelosia ed è mio compito contenerlo, aiutarlo e sopportare.

La verità è che non ti piaci abbastanza

16 giugno 2014

Le favole per bambine, dei miei tempi, hanno fatto più danni del buco nell'ozono.

Certe fiabe hanno costruito il mito del principe azzurro, dell'uomo salvatore da ogni male, della donna incapace all'autosufficienza.

E' tutto pronto, tranne me.

09 giugno 2014

Il mio rapporto medico con questa gravidanza è prevalentemente evitante. 
Qualche giorno fa sono andata alla visita di controllo: il ginecologo mi ha fatto la ramanzina (come al solito) perché mi vede un po' troppo naif.
Alla fine è sempre tutto a posto anche se il collo dell'utero è già accorciato e la testa incanalata.

Quindi LUI sembra già prontissimo ad uscire.

40 mtq a Milano - Design

06 giugno 2014

Quando ero single, vivevo in un appartamento a Milano di circa 50 mtq: un piccolo bilocale, nel cuore di Brera.
L'avevo scelto e arredato nei dettagli facendo attenzione a non rimpicciolire gli spazi: gli appartamenti con questi tagli, se non fai attenzione, anche con un arredamento bellissimo ma pesante rischiano di sembrare dei loculi.

Una giornata a Ibiza con bambini - Ibiza for kids

05 giugno 2014

Ibiza ha un'offerta eclettica per i turisti: ci sono spazi sia per famiglie e bambini sia per chi cerca la classica settimana di discoteche e divertimento. 
Perché se è vero che i bambini si possono portare ovunque, se ci sono zone su misura per loro, è molto meglio.
Quindi vi racconto qualche posto in cui sono stata e che mi è piaciuto, ovviamente adatto anche a gente con bambini al seguito.

SPIAGGE - EL CHIRINGUITO - ES CAVALLET:


Per quanto riguarda le spiagge a Ibiza c'è davvero un'ampia scelta: potete avventurarvi e perdervi in qualche caletta incantevole ed isolata oppure scegliere la spiaggia super attrezzata con ogni confort e super chic.

La stanchezza delle mamme e l'invidia del pene.

31 maggio 2014

Qualche tempo fa è successa una cosa.
Ho visto una foto su Facebook, di due ragazze, in costume, in spiaggia, non belle, non particolarmente in forma, con un amico del mio fidanzato.

film: quando la notte
Io ero a Milano, incinta, era domenica pomeriggio ed ero sola con mio figlio.
Eravamo entrambi stanchi e un po' annoiati - non è mai un granché passare la domenica pomeriggio a Milano ad annoiarsi.
Il maschio alfa era nella isola per lavoro, ma era andato a trovarlo questo amico, quindi ho pensato che nel momento della foto ci fosse stato anche lui.
E mi è montata la rabbia.

Se il buongiorno si vede dal mattino.

28 maggio 2014

Se il buongiorno si vede dal mattino, io non dovrei nemmeno alzarmi.

Vorrei svegliarmi lentamente, quando tutte le cellule del mio corpo hanno riposato a sufficienza.

Invece no, arriva mio figlio, puntuale come un orologio svizzero a urlarmi nell'orecchio:
"Mamma sveglia! E' giooonno!"
Fingo di non sentire.
"Mamma apri le finestre, è giooonno!"
Alle sei e mezza di mattina.

Una casa a Londra

23 maggio 2014

Inauguro questo nuovo appuntamento sul mio blog per la sezione "home" con un'intervista a Luca e Chiara, amici e architetti, che ci aprono le porte della loro bellissima casa a Londra e ci parlano di stili e arredamento.
Chiara e Luca vivono a Londra da un anno e mezzo, dopo averne trascorso sette a New York.

Luca lavora per Boffi, un’azienda italiana di arredamento del lusso, mentre Chiara lavora per uno studio americano d’ingegneria e architettura, Thornton Tomasetti. 
Hanno studiato al Politecnico di Milano, con un’esperienza a Parigi per Luca e a Siviglia per Chiara. Se volete contattarli potete scrivergli a questi indirizzi mail: Luca e Chiara


-Siete due architetti con un’esperienza internazionale: avete vissuto e lavorato a Parigi, Siviglia, New York e ora siete a Londra. 
Gli arredamenti delle case sono influenzati più dalle mode o dalle città? 

Tutta la verità sulle Mamme 2.0 al Mammacheblog

22 maggio 2014

Il Mammacheblog è l'evento più atteso delle mamme blogger e visto che non lo perdo da ormai tre anni posso dire che ogni anno è sempre meglio dei precedenti.
Sono state due giornate di formazione, networking, sponsors e divertimento a Milano.
L'evento, come sempre, è stato organizzato da Fattore Mamma e davvero bisogna ringraziare Jolanda, Paolo e tutto lo staff che hanno lavorato giorno e notte per questo incredibile ed impeccabile evento.

Avevamo anche l'auto sponsorizzata :)
Fattore Mamma Lo staff per Philips

Quando il parto cesareo diventa una sconfitta personale

19 maggio 2014

Quando sei incinta, c'è un inconveniente che prima o poi devi affrontare: il parto. 
Che comunque vada, non è mai una passeggiata.

Il mio primo parto è stato un cesareo, con una ripresa abbastanza veloce, ma faticosa. 
Questa volta vorrei evitarlo. 
I motivi che mi spingono ad un parto naturale sono poco poetici e abbastanza pratici: le linee guida OMS consigliano di non ripetere un cesareo se non ci sono problemi, non vorrei sentirmi spezzata in due ad altezza addominali e odio gli aghi. 

Diabete Infantile #5azioni

15 maggio 2014

Che una corretta alimentazione e buone abitudini di vita siano sinonimo di prevenzione per qualsiasi tipo di malattia è un dato praticamente assodato.
Che già da piccoli, a causa di una scorretta alimentazione ed errate abitudini di vita, si potesse sviluppare il diabete infantile, ne avevo sentito parlare, ma onestamente non sono medico e non sono nemmeno molto ferrata sull'argomento.
In realtà il diabete di tipo 1, è la forma di diabete più frequente nei giovani e rappresenta una patologia metabolica molto diffusa sia nei bambini che negli adolescenti.


Tutta la verità sulla seconda gravidanza. Trova le differenze.

11 maggio 2014

Tra una prima e una seconda gravidanza c'è una differenza abissale.
Per chiarezza ed onestà intellettuale dovrebbero anche chiamarsi con nomi differenti.

La prima gravidanza è una scoperta.
Ti senti portatrice sana di un evento miracoloso e tutti si comportano con te come se fossi una divinità sacra.
La seconda gravidanza già sai.
Ti senti portatrice sana di stanchezza e acidità di stomaco e a nessuno, che tu sia stanca, gliene frega niente.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...