Come creare un portapenne fai da te

Le attività di riciclo sono quelle che più piacciono ai bambini: perché sono creative e perché spiegano loro come alcuni piccoli gesti possano aiutare nella salvaguardia dell’ambiente.

L’estate è arrivata e con lei la voglia di vacanze, mare, tuffi in piscina e tempo libero.

Ed è proprio per tutto questo tempo libero che non sempre si riesce a trascorrere in vacanza, che vi propongo un’attività di riciclo creativo da fare insieme ai vostri piccoli:

Come creare un portapenne fai da te.

E proprio perché è estate abbiamo scelto di partire come attività di riciclo dalla Polarella!

 

porta-penne-fai-da-te

La Polarella è la confezione di cartone che contiene i polaretti: i ghiacciolini alla frutta senza coloranti e senza conservanti, che i miei figli (e anch’io) adoriamo!

Quando ci sono i polaretti significa che è arrivata l’estate e le vacanze!

Comunque torniamo a noi e al necessario per un portapenne fai da te:

_ POLARELLA

_ COLLA

_ ROTOLI DI CARTA IGIENICA FINITI (almeno 4)

_ COLORI LAVABILI

_ PENNELLI

Vi consiglio di ricoprire il piano da lavoro per non sporcare troppo (non ci si può divertire se si ha paura di sporcarsi) e di avere a portata di mano anche un vasetto di acqua per pulire i pennelli quando cambiate colore.

 

porta-penne-fai-da-te

 

porta-penne-fai-da-te

1- prendete i rotoli di carta igienica terminati e colorateli

2 posizionate i rotoli in posizione verticale sulla Polarella e incollateli alla base, se avete della colla calda, molto meglio.

Il vostro porta penne fai da te è pronto!

 

porta-penne-fai-da-te

 

E ovviamente dopo siamo andati in spiaggia e ci siamo gustati i Polaretti! Il loro packaging è sempre più green perché ha ridotto la plastica del 36%!

 

 

polaretti

 

*Post in collaborazione con Polaretti

2020-07-04T11:21:33+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.