Perché i bambini devono passare tempo all’aria aperta

Nel mondo moderno in cui viviamo sembra ci sia sempre meno tempo da trascorrere all’esterno e questo, purtroppo, riguarda anche i nostri figli.

 

I bambini di oggi passano molto tempo in casa rispetto al passato, forse anche a causa dell’invasione dei dispositivi tecnologici. Le nostre giornate, come quelle dei più piccoli del resto, sono scandite dall’uso di smartphone, tablet, video e applicazioni di tutti i tipi.

Secondo gli esperti tutto questo sta avendo forti ripercussioni sulla nostra vita quotidiana, in primis lo stress in tutte le fasce d’età, anche nei bambini.

Quando i più piccoli sono costretti a stare a casa per lungo tempo, infatti, diventano pigri e irritabili. In fondo se ci pensate, se restano tra le quattro mura domestiche, dove va a finire tutta quell’energia accumulata dai loro corpicini?

I bambini hanno bisogno di correre, di giocare all’aria aperta, di sperimentare le sensazioni di libertà e di fiducia in se stessi.

Anche noi genitori, forse, dovremmo cambiare un po’ approccio e permettere ai nostri figli di “sporcarsi” i vestiti: i dati, del resto, parlano chiaro: stare all’aria aperta migliora la salute in tanti modi:

  • Riduce lo stress;

 

  • Migliora il sonno;

 

  • Stimola la creatività;

 

  • Migliora la vista;

 

  • Rafforza il sistema immunitario;

 

  • Favorisce la concentrazione e la memoria a breve termine;

 

  • Riduce le infiammazioni;

 

  • Migliora la salute mentale;

 

  • Rende più felici.

Insomma, tutti ottimi motivi per trascorrere più tempo all’aria aperta, anche d’inverno!

E ricordatevi. Stare fuori, anche se è freddo non fa ammalare!

 

2019-01-31T11:29:45+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.