Quando ti accorgi che i tuoi figli sono diventati grandi

 

Sembra una frase fatta ma è vero. Un giorno ti alzi, guardi i tuoi figli e li vedi cresciuti.

E non puoi proprio fare a meno di provare malinconia.

“Ma come?” ti chiedi “Non ho passato gli ultimi cinque, sei, sette anni ad aspettare questo momento e adesso provo nostalgia per i tempi andati?”

La risposta è sì.

  • Ogni fase di crescita dei bambini non tornerà più. E se da una parte tiri un sospiro di sollievo, dall’altra parte c’è sempre qualcosa che ti manca.

La cosa incredibile dei bambini è che ogni anno cambiano: cambiano carattere, cambiano faccia, cambiano sembianze. Insomma, crescono.

Uno scorrere di fasi: appena noi genitori iniziamo a capire come funzionano, loro switchano verso una nuova fase.

Il neonato che dormiva sempre in braccio lascia il posto a un piccolo nanetto che corre e urla come un dannato appena gli dici no.

La fase dei terrible two lascia il posto a un quasi ragazzino che ha i suoi amici, i suoi interessi e quasi non ti calcola più.

Credo che parte della malinconia derivi dal sentirsi sempre meno indispensabili.

Quando hai bambini molto piccoli e ti dicono che li stai viziando tenendoli troppo in braccio, facendoli dormire nel lettone, non prendere troppo sul serio le loro previsioni, che di solito sono “Non te lo staccherai mai più”.

I figli ti saluteranno, eccome.

Perché i figli crescono, grazie (e nonostante) i genitori.

La bellezza e la fatica di lasciare andare i propri figli.

A un certo punto il lavoro del genitore è quello di farsi un po’ da parte. Sempre un po’ di più.

A un certo punto, quando i figli crescono, non si può essere sempre presenti, non si può sgomberare la strada da tutti gli ostacoli e le difficoltà, non li si può condurre sempre per mano. Bisogna anche lasciarli andare da soli, con molta fiducia e accettando il rischio che sbaglino.

Credo che molte madri facciamo fatica ad affrontare questo momento, perché nel viaggio della maternità hanno perso molto di sé come donne e lasciare andare i propri figli significa anche ritrovarsi con se stesse e non sapere più cosa fare.

Questo post è in collaborazione con Brums Italia.

I bambini indossano la nuova collezione autunno inverno di Brums Italia. Ancora riesco a scegliere i loro vestiti (credo ancora per poco): mi piace vestirli sportivi ma eleganti e anche loro apprezzano.

2018-11-07T16:56:55+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.