La giornata di un neo genitore & Chicco Baby Hug

Quando hai un bambino tra i tre/quattro mesi e un anno, quante volte durante la giornata hai le mani libere?

Vediamo un po’.

Ti svegli (volevo dire, tuo figlio ti sveglia) e ovviamente, dopo aver passato la notte di fianco a te, vuole stare in braccio.

IMG_2282

La giornata inizia così: tu vai in bagno, ti lavi la faccia, i denti, vai in cucina e fai il caffè con una mano sola, perché lui continua a voler stare in braccio.

Quando si addormenta cerchi di appoggiarlo nella culla, svignandotela in un’altra stanza, come un ninja, con passo felpato.

E provi a fare una doccia

Tempo di esserti insaponata e lui si risveglia urlando perché non ci pensa minimamente a stare lì steso senza vederti.

Così lo riprendi in braccio.

Finisci di asciugarti il sapone con una mano sola (perché quando sei genitore ti lavi così: asciugandoti il sapone), rispondi alle mail con una mano sola, passi l’aspirapolvere con una mano sola.

A questo punto solitamente scopri di avere risorse nascoste, tipo i piedi prensili (in fondo discendiamo tutti dalle scimmie) e anche con i denti riesci ad afferrare qualcosa, tipo cane da riporto (in fondo se è il migliore amico dell’uomo un motivo ci sarà, no?)

A fine giornata avverti un leggero mal di schiena.

Chissà perché.

Non ho ben capito perché quando sono nati i miei figli (da come parlo sembra che io abbia partorito 50 anni fa) non solo non esisteva la Next2Me – la culletta da attaccare al letto – ma nemmeno Baby Hug 4 in 1 di Chicco, che oltre ad avere un bellissimo design, svolge diverse funzioni contemporaneamente: da culletta a sdraietta, da seggiolone a prima sedia per i bambini più grandicelli.

Tra passeggini, seggiolini, giochi e lettini praticamente non riuscivo più a entrare nemmeno in salotto da quante cose c’erano.

Sicuramente aver avuto Baby Hug 4 in 1 all’epoca in cui i miei figli erano appena nati sarebbe stato molto comodo (oltre che a farmi risparmiare spazio). Infatti avrei potuto tranquillamente spostarli per casa grazie alle ruote piroettanti e intrattenerli grazie alla barra da gioco. Avrei avuto più spesso le mani libere senza perderli di vista un secondo e senza che loro perdessero di vista me.

Io e Martin eravamo più o meno così:

 

 

Ma comunque tranquille, che anche con Baby Hug 4 in 1, del tempo in braccio con il vostro bambino a cullarlo, coccolarlo, consolarlo, spupazzarlo, addormentarlo, lo passerete in ogni caso. Per molto tempo. 😉

Post in collaborazione con Chicco

2018-09-26T23:33:18+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.