Dermatite atopica bambini: cos’è e come combatterla

Dermatite atopica bambini: la dermatite atopica, spesso indicata anche con il termine di “eczema”, è un’infiammazione cronica della pelle e colpisce circa il  10-20% dei bambini.

Purtroppo anche noi facciamo parte di quel 10-20%.

 

Io non ne soffro ma mio figlio sì e dico “noi” perché tenere a bada la dermatite atopica comporta una serie di accorgimenti che coinvolge tutta la famiglia.

Le cause non sono ancora ben conosciute, tuttavia sembra che alla base di questo disturbo vi sia una predisposizione ereditaria, in combinazione con fattori esterni come il freddo, l’uso di indumenti sintetici, la polvere, alcuni cibi irritanti (es. agrumi, pomodori, ecc.).

Per questo motivo cerco di curare l’alimentazione del mio bimbo senza però diventare troppo ossessiva e restrittiva. Faccio poi molta attenzione all’abbigliamento: qualsiasi indumento sintetico, soprattutto in inverno, è deleterio.

Dermatite atopica bambini: come si presenta?

La dermatite atopica nei bambini si presenta con lesioni cutanee ad andamento cronico-recidivante, che causano un intenso prurito.

A mio figlio sono comparse nei gomiti e nelle ginocchia: è come se ci fosse un ispessimento della pelle che gli crea prurito, soprattutto di notte.

Nei bambini molto piccoli (fino a 2 anni) si manifesta sotto forma di eruzioni cutanee rossastre, spesso con vescicole, prevalentemente a livello del viso (tranne la zona intorno alla bocca), con possibili estensione anche in altre parti del corpo, in particolare le giunture ma anche il busto..

Nei bambini più grandi invece le lesioni, che tendono a desquamarsi e a ispessirsi, sono localizzate al cavo del gomito e del ginocchio, alle palpebre, ai polsi, alle pieghe dietro le orecchie, alle caviglie e intorno alla bocca.

Dermatite atopica bambini rimedi

dermatite-atopica-nei-bambini

A causa della dermatite atopica la pelle è più sensibile e tendenzialmente secca. Per questo motivo si consiglia di fare il bagnetto con prodotti delicatissimi, senza profumi, senza sapone e con base oleosa.

Questo per me è un punto fondamentale: a noi basta utilizzare prodotti non adatti alla sua pelle anche solo per una volta, e il problema si riacutizza.

Eucerin ha creato una linea di prodotti specifici per la dermatite atopica, dedicati sia al bagnetto che all’idratazione. Io li trovo fantastici.

dermatite-atopica-nei-bambini

Avendo provato di tutto, spesso con scarsi risultati, devo dire che con questi prodotti mi sono trovata benissimo.

Dopo il bagnetto asciugo la pelle tamponando delicatamente, senza sfregare, poi la idrato per bene insistendo su gomiti e ginocchia. 

La dermatite atopica è un problema molto stressante per tutti: il bambino ha tantissimo prurito, spesso non riesce nemmeno a dormire, grattandosi peggiora la situazione e i genitori si sentono impotenti. Perché anche con i migliori prodotti, la pelle per guarire, ha bisogno di tempo.

Purtroppo non c’è una cura definitiva, ma per evitare fasi acute e tenere la situazione sotto controllo, è importante seguire una routine, soprattutto con l’igiene del corpo. Vi suggerisco di scoprire tutta la gamma AtopiControl di Eucerin per trovare i prodotti più adatti alle vostre esigenze e quelle dei vostri bimbi.
Con la dolcezza e #unacarezzainpiù tutto andrà meglio.

 

Post in collaborazione con Eucerin

2018-09-26T23:33:20+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.