Come influiscono i cambiamenti climatici sull’uomo? Vi racconto il progetto di una polizza solidale.

Il clima, per quanto possa sembrare strano, può incidere sul nostro benessere fisico e mentale.

Quanti di noi si definiscono metereopatici? Ovviamente non serve una diagnosi, basta accorgersi che in una giornata di sole, anziché di pioggia e vento, ci si sente più felici, o almeno di buonumore.

IMG_0555

– I cambiamenti climatici e i disastri naturali hanno sempre un effetto sulla nostra psiche:  

Ogni cambiamento climatico ha un effetto immediato sull’uomo e più il cambiamento è di grossa portata, più l’effetto che avrà sulle persone sarà importante.

Per cambiamenti climatici di grossa portata intendiamo i disastri naturali – alluvioni, grandine, terremoti, nevicate – che purtroppo hanno visto l’Italia spesso protagonista negli ultimi anni.

Questi fenomeni spesso sono improvvisi e poco prevedibili, perciò provocano traumi e shock alle persone che li vivono.

Temere per la propria incolumità e dei nostri cari, vedere danneggiata o distrutta la propria casa, per cause totalmente imprevedibili e incontrollabili, è un’esperienza traumatica.

Purtroppo non si possono controllare questi tipi di fenomeni. Ma ci si può tutelare, economicamente, con una polizza assicurativa.

Basti pensare come un’alluvione possa danneggiare ad esempio un negozio. Oltre al danno economico c’è anche un importante danno psicologico e sociale. La persona non può più lavorare e questo inciderà sui suoi guadagni e sulla sua identità sociale e di individuo.

– Resilienza:

Da un punto di vista psicologico il segreto per affrontare i disagi provocati dalle mutazioni ambientali è racchiuso in una parola. Resilienza.

Cioè la capacità di rispondere in modo positivo agli eventi traumatici, anche grazie al supporto delle proprie reti sociali.

Ed è proprio una rete sociale, intorno a chi ha subito una catastrofe naturale, che Generali Italia vuole costruire con il suo progetto.

Generali Italia ha attivato un fondo destinato alla ricostruzione di opere danneggiate da catastrofi naturali. Il progetto si chiama “Protezione solidale”: Generali Italia e i propri agenti costituiranno un fondo donando una quota, fino a 6 euro, per ogni sottoscrizione di Polizza solidale.

 

Chiaramente uno degli accorgimenti principali è quello di vivere in armonia con il pianeta. Non dovremmo mai perdere di vista che relazionarsi in modo responsabile all’ambiente circostante può contribuire concretamente a prevenire alcuni disastri.

Post in collaborazione con Generali

qui potete trovare il contatore per la raccolta fondi

2018-09-26T23:33:20+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.