Come superare un tradimento e trasformarlo in opportunità

Come superare un tradimento? Il segreto è nella tua mente.

Come superare un tradimento? Prima di tutto cambiando prospettiva: il tradimento può essere un’opportunità.
Certo, detto così suona strano, ma è vero.

 Non serve a nulla disperarsi come ha fatto Eco, nella storia di narciso.

Eco, distrutta dal dolore, si è rinchiusa in una caverna, continuando ad invocare il nome di Narciso e consumandosi sempre di più, fino a diventare una pietra.
Di tutto ciò Narciso non se n’è mai dispiaciuto.

Questo è ciò che accade a diverse coppie: lui, indifferente continua a farsi gli affari suoi, mentre lei si consuma dal dolore, diventando più brutta e perdendo il sorriso.

Quindi, donne lasciate, tradite ed umiliate, il tradimento per voi può essere un’enorme opportunità, non utilizzatelo per  diventare come Eco e farvi ulteriormente del male.
Non passate il tempo a chiedervi cos’ha lei in più di voi.

Come superare un tradimento?

Se lui vi tradisce cogliete l’occasione per riflettere su voi stesse, sul rapporto e su ciò che realmente vorreste.
Avete l’occasione di un nuovo amore, una vita migliore. Potrete finalmente essere felici liberandovi di un peso.
Se poi proprio volete sapere come riconquistare lui, prima capite se ne vale la pena.
Intanto:

-Prendetevi del tempo per voi

Per dedicarvi a ciò che vi piace e a tutto ciò che non facevate da tempo. Se non vi viene in mente nulla molto male, dovete imparare a far stare bene voi stesse.
Come potete star bene con un’altra persona se non sapete cosa vi piace?

-Non colpevolizzatevi

ma cercate di capire quali sono state le vostre responsabilità. E se dopo un’attenta disamina siete senza macchia allora chiedetevi: “perché mi sono innamorata di uno stronzo?” La risposta è molto importante, affinché questo non avvenga più.

-Prendetevi fisicamente cura di voi

Che non significa andare dal chirurgo a rifarvi i connotati, ma un po’ di palestra, qualche abito nuovo, un ciclo di massaggi su GroupOn e qualsiasi altra cosa vi faccia sentire più belle, vi rilassi, non vi faccia pensare a lui, ma vi centri su voi stesse.

-Frequentate persone positive

Non iniziate a circondarvi di persone tradite, donne che odiano gli uomini, non passate le vostre serate parlando di quanto siano tutti uguali i maschi e quanto voi siate state sfortunate. Davvero, piuttosto un cinema da sole.

-Fate l’amore con voi stesse, in tutti i sensi

Donne abituate per millenni ad occuparsi dei bisogni degli altri, perdono completamente conoscenza e contatto dei propri.
Riappropriatevene e soddisfateli.
Quando sperimenterete finalmete il benessere sarà difficile farlo distruggere da qualcun altro.

Se non avete voglia di toccarvi perché un altro dovrebbe aver voglia di farlo?

[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]
2018-12-07T14:43:48+00:00

9 Comments

  1. MichiVolo 28/01/2014 at 20:52 - Reply

    Io non vorrei mai venire a conoscenza di un possibile tradimento…e poi sono convinta che se un uomo è traditore lo si capisce..magari sarò ingenua, però certi uomini ce l’hanno scritto in faccia!

  2. PetaloBlu 28/01/2014 at 22:18 - Reply

    brava! concordo davvero!

  3. Beat 28/01/2014 at 23:08 - Reply

    l’aspetto del non colpevolizzarsi ma capire le proprie responsabilità è uno dei più difficile per noi donne, spesso…

  4. marzia donnasudueruote 29/01/2014 at 8:53 - Reply

    sorrido perchè sono stata tradita (scoperto in flagrante) con ex migliore amica..diciamo che il dolore è stato più per l’amica che per lui…ma detto questo concordo con la prima frase: il tradimento è stato una vera liberazione.
    Un abbraccio
    Marzia

  5. tiziana 29/01/2014 at 17:44 - Reply

    Io non sono stata tradita, ma stavo con una forma molto subdola di Narciso, quello che ti fa credere che tutta la sua vita è un dolore che immola per te e che ti colpevolizza di non fare altrettanto, anche se tu stai già dando il massimo ed hai sacrificato tutto, amicizie, lavoro, cose in cui credi, pur di compiacerlo e convincerlo che lui è la tua unica ragione di vita…liberiamoci da questi pesi, e seguiamo tutti i consigli di Elena! Io sono rinata

  6. Mamma Avvocato 30/01/2014 at 21:28 - Reply

    Vorrei che questo post lo leggesse mia madre.

  7. Nicoletta Moscato 02/02/2014 at 22:31 - Reply

    Non so’ se sono mai stata tradita e sinceramente non m’interessa saperlo, il passato e’ andato, sicuramente se mi capitasse oggi mi distruggerebbe la delusione, mi renderebbe dura, non riuscirei però a prendermela con me stessa, parto dal presupposto che spesso gli uomini, ma anche le donne, ti deludono e già il compromesso che accettiamo di condividere la nostra vita, ci fa’ correre il rischio, l’unica cura per me e’ l’ ACCETTAZIONE.. ed una parola che mi ripeto in tante occasioni… ACCETTARE ED ANDARE AVANTI…

  8. Annalisa 03/02/2015 at 20:51 - Reply

    Sono stata tradita e il dolore più grande non è stato l’atto sessuale in sé ma tutto il contorno. L’idea che lui uscisse di casa, parcheggiasse la macchina, suonasse il suo campanello e dopo essersi fatto i comodi suoi tornasse da me come se niente fosse…Elenina non mi ci far pensare che mi torna il lezzo.

    • Elena J 03/02/2015 at 23:53 - Reply

      io penso che il tradimento sia co-costruito nel senso che per qualche motivo chi viene tradito, in qualche modo, costruisce il tradimento insieme al compagno… bisognerebbe però parlarne a lungo.

      🙂

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.