15 principi metodo montessori per crescere bambini felici:

Si parla sempre di Maria Montessori come pedagoga ed educatrice. In realtà in pochi sanno che prima di tutto Maria Montessori era medico e scienziata. Anzi, è stata la prima donna laureata in medicina in Italia.

schermata-2016-11-06-alle-18-40-27

Questo è fondamentale perché il metodo Montessori non si basa sulle idee di una persona che un giorno si è svegliata e ha pensato a delle cose, ma su un metodo scientifico.

Maria Montessori ha messo a punto il suo metodo su una classe di bambini con ritardi, che ai tempi venivano definiti “anormali” e ritenuti non capaci di  apprendere. Beh, lei, con la sua didattica è riuscita ad insegnare a questi bambini a leggere, scrivere e contare. E per un periodo il metodo montessori è stato adottato  in tutte le scuole italiane.

Principi metodo montessori

Il metodo montessori è un’educazione alla pace, che si può applicare sia a scuola che a casa. Ecco, allora i 15 principi metodo montessori che possono aiutare nell’educazione dei propri figli.

  1. I bambini sono come spugne e imparano osservando tutto ciò che li circonda: siate il miglior esempio per loro.
  2. Se criticate i vostri figli, la prima cosa che impareranno sarà giudicare con severità se stessi e gli altri.
  3. Imparate a elogiare ciò che fanno: così impareranno a dare valore alle cose.
  4. Se i bambini vivono in un ambiente ostile impareranno a litigare.
  5. Se sminuite i loro bisogni o li prendete in giro diventeranno introversi e timidi.
  6. Non fate le cose per loro conto ma insegnate ai bambini a fare le cose da soli.
  7. State attenti ai loro bisogni. I bambini sono come voi li fate sentire.
  8. Se proiettate sui bambini sensazioni negative, svilupperanno un senso di colpevolezza e una scarsa autostima.
  9. Fategli capire che le loro idee sono importanti.
  10. Se vivono in un ambiente in cui si sentono curati, amati e necessari, impareranno a trovare l’amore nel mondo e non cadranno in rapporti sbagliati.
  11. Non parlate male dei vostri figli, soprattutto in loro presenza.
  12. Quando vi rivolgete a loro, fatelo sempre nel migliore dei modi.
  13. Ascoltate sempre i bisogni dei vostri figli, rispondete alle domande che vi fanno e siate quanto più chiari possibili.
  14. Le imposizioni possono dare risultati nel breve termine ma ricordate che allontanano sempre più l’attenzione da quelli che sono i reali bisogni del bambino.
  15. La disciplina ha un significato se è autodisciplina, educate i bambini alle responsabilità e non alle regole.

Sto frequentando un corso montessori per integrare l’attività che svolgono i miei figli a scuola anche a casa. Prossimamente vi dirò come applicare il metodo con dei giochi in casa e tra fratelli.

“Quando un bambino si sente sicuro di sé stesso, smette di cercare costantemente l’approvazione degli adulti” – Maria Montessori

Leggi anche: 

Arredare la cameretta con mobili montessori

Mobili montessori per bambini 

scuola Montessori