Come devono comportarsi con i figli due genitori separati che tornano insieme? Quando questo passo è una buona idea?

Citando Anna Karenina “Tutte le famiglie felici si somigliano, ma ogni famiglia infelice, è infelice a modo suo” penso che anche ogni coppia abbia un modo tutto suo di lasciarsi.

genitori-separati-tornano-insieme

Ad esempio ci sono coppie che pur lasciandosi continuano a mantenere un legame molto forte con litigi e dispetti ed altre che conducono vite separate pur vivendo sotto lo stesso tetto.

Genitori separati che tornano insieme

I motivi che spingono due genitori separati a tornare insieme possono essere diversi. Solitamente la relazione ha speranze di funzionare quando entrambi hanno preso coscienza dei propri errori, c’è fiducia e passione. Se la motivazione che spinge a tornare insieme dopo essersi lasciati è la paura di stare soli o un vantaggio economico, il rischio di una seconda rottura è abbastanza alto.

Prima di comunicare la decisione ai figli, sarebbe meglio una presa di coscienza da parte della coppia su ciò che non ha funzionato:  ognuno dovrebbe riconosce i propri errori e le proprie responsabilità mettendo da parte i rancori. Ma soprattutto si dovrebbero porre degli obbiettivi comuni. Insomma, capire cosa non è andato bene l’altra volta e decidere insieme da che parte si vuole andare.

Se si decide di tornare insieme, come tutelare il benessere dei figli?

Per tutelare il benessere dei figli è molto importante fare attenzione alle frasi che si utilizzano. Ad esempio “torniamo insieme per il tuo bene” è una frase tremenda: è come buttare sui figli la responsabilità dell’andamento della coppia: questo li farebbe solo sentire in colpa e soffrire. Inoltre i motivi che spingono ad una separazione o ad un riavvicinamento sono sempre personali. I figli come hanno poco potere sulla felicità di coppia, hanno anche zero responsabilità sulle separazioni e riconciliazioni.

La scelta di tornare insieme, dunque, non può essere fatta sull’onda di un momento: occorre ragionarci bene e mantenere sempre ben chiara la differenza tra il ruolo di genitore – che continua a prescindere dalla separazione – e quello di partner.