Tutti i vantaggi del bilinguismo

Bilinguismo bambini – Iniziare l’apprendimento di una seconda lingua da bambini è senz’altro più facile che da adulti, ma non è tutto. Conoscere due o più lingue, infatti, non porta soltanto più possibilità di trovare un impiego, rende anche maggiormente tolleranti, creativi e più flessibili mentalmente.

IMG_1731

Un bambino esposto a due lingue impara che per ogni parola ci sono almeno due alternative. Ad esempio, quando vedrà una mela, saprà che quel determinato frutto può chiamarsi anche “apple” (in inglese) o “manzana” (spagnolo). In questo modo lo sviluppo del pensiero astratto, che generalmente avviene verso gli 8 anni, subisce una notevole accelerazione. Il bilinguismo, perciò stimola la facoltà di conoscere e comprendere gli aspetti generali e universali delle cose, senza dipendere immediatamente, e di volta in volta, dalle singole cose e dagli aspetti isolati con cui esse ci appaiono.

Bilinguismo bambini vantaggi:

I bambini che crescono con due lingue possiedono anche una maggiore flessibilità mentale e capacità di problem solving. L’abitudine a considerare due lingue, l’abilità di esprimersi in modo diverso in base alle situazioni o alle persone che si hanno davanti, sono un esercizio che prepara la mente dei bambini ad essere aperti e a cercare nuove soluzioni.

I bambini bilingue, inoltre, possiedono maggiori capacità artistiche e generalmente sono più bravi a scuola. Addirittura una ricerca ha dimostrato che, le persone che conoscono più lingue, da adulti avranno una gestione più razionale dei rischi economici.

Perché un bambino impari una seconda lingua, tuttavia, è necessario che sia esposto ad entrambe le lingue in misura sufficiente e diversificata. L’esposizione precoce è senz’altro importante per raggiungere il bilinguismo. Sin dalla nascita, infatti, è già in grado di gestire più lingue contemporaneamente senza alcun rischio di creargli confusione. Anzi, aspettando troppo tempo si corre anche il rischio di perdere i benefici cognitivi che il bilinguismo può apportare.

Il metodo più utilizzato per stimolare il bilinguismo nei bambini è: “una persona, una lingua”. In pratica significa che una persona (uno dei due genitori) parlerà sempre ed esclusivamente la sua lingua madre con il bambino. Il bilinguismo, naturalmente, deve essere mantenuto anche fuori casa, tramite l’esposizione in altri contesti e con altre persone.

Poi vi racconterò la mia esperienza di bilinguismo con i miei figli!

Fonti:     Indipendent

2018-09-26T23:33:36+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.