Sapevo che occorreva una certa attenzione nella scelta delle scarpine dei bambini, soprattutto durante i primi passi. Ma non conoscevo tutti i dettagli tecnici.

Li ho scoperti durante l’incontro con il dott. Testa – ergonomo e biomeccanico – che ha progettato per Chicco una scarpina con una suola innovativa, importantissima per lo sviluppo della motricità del bambino.

unnamed

Perché è importante la motricità dei bambini:

Avere problemi ai piedi può portare a camminare nel modo sbagliato e ad una condizione di goffaggine motoria. Questo per un bambino non va sottovalutato perché potrebbe ripercuotersi anche sul piano psicologico: nei primi anni di vita lo sviluppo motorio e cognitivo sono strettamente collegati e dipendenti tra loro.

Scelta delle scarpine dei bambini e il loro piedino:

Molte di voi mi hanno posto delle domande sui piedini e sulle scarpe da indossare.

Queste sono le risposte del dott. Testa:

Piede piatto: Intanto fino a 4 anni il piedino è naturalmente piatto. L’arco plantare si forma gradualmente, nei primi 4 anni, e camminare su superfici irregolari, porta alla sua formazione.

Per questo motivo il piede dei bambini va lasciato il più possibile libero.

Perciò è vero che più i bambini camminano scalzi meglio è. Questo significa che, ad esempio, in casa o sulla spiaggia (o comunque dove non ci sono pericoli) è preferibile lasciare i bambini a piedi nudi.

La scarpina: la scarpina deve avere un contenimento nel tallone, più precisamente nell’osso astragalo che si trova tra tibia e tallone, fondamentale per la guida del piede.

Non è invece fondamentale che la caviglia sia contenuta. A parte il contenimento del tallone è importante che il bambino si senta comodo nelle proprie scarpe.

Bambini che camminano sulle punte dei piedi: non è un problema, è uno schema mentale. Provate a dare in mano una penna o degli oggetti: lo disequilibra.

 

Cose da non fare:

  1. NON Utilizzare, senza prescrizione pediatrica, plantari di sostegno o sottopiedi anatomici prima della completa formazione dell’arco plantare
  1. NON Scegliere scarpe che costringano o irrigidiscano il piede del bambino, soprattutto nella parte anteriore
  1. NON Acquistare scarpine troppo grandi, che potrebbero creare abrasioni a causa dello strofinamento del piede
  1. NON Far indossare al bambino scarpine usate, che potrebbero indurlo ad assumere una postura scorretta.
  1. NON Mettere le scarpe in lavatrice, perché i materiali si deteriorano durante il lavaggio.

Chicco Imparo

Queste scarpine, come tutte le scarpine Chicco, hanno un sottopiede brevettato dotato di morbidi rilievi che stimolano delicatamente la pianta del piedino, sollecitando la muscolatura  e assecondando la naturale formazione dell’arco plantare.

Post in collaborazione con Chicco