unnamed-3

L’estate è il momento dei buoni propositi. Gli stessi di Capodanno, che tanto non manterrai.

L’estate è il momento in cui tutto può accadere: Quando ci si libera dagli orari, si va in vacanza e si scopre il mondo. I bambini imparano cose nuove: c’è chi impara a nuotare senza braccioli, chi ad andare in bicicletta, chi si innamora. Ad ogni conquista di autonomia dei figli corrisponde un momento in più di libertà dei genitori: leggere un libro. Fare la doccia senza pubblico. Attimi in cui ognuno basta a se stesso.

L’estate è il momento dei viaggi, dove si vedono parti di mondo che non si è soliti vedere. Oppure, per chi non va da nessuna parte, si  guardano solo le giornate da un’altra prospettiva: giornate passate tra gioco incontrollato, noia e genitori che non sanno come arrivare a sera.

L’estate è il periodo degli amici. Amici che si conoscono in vacanza e che si rivedranno l’anno seguente o non si rivedranno mai più. I bambini hanno una rapidità incredibile nel diventare amici tra di loro. Ma anche nel lasciarsi andare: il tempo è adesso e sanno salutarsi senza troppi rimpianti.

L’estate è momento di feste, di fuochi d’artificio e di serate passate con il naso all’insù, cercando una stella cadente.

L’estate è dei bambini, ma anche di chi ha ancora tanti desideri da esprimere.  

Thiago wears: t-shirt – chicco, shorts – chicco, shoes – converse
Leon wears: t-shirt- chicco, shorts – chicco, shoes – Geox