Perché un figlio maschio non è il fidanzato della madre

Perché un figlio maschio non è il fidanzato della madre. Appena sento pronunciare frasi come “lui è il mio fidanzato” “lui è l’uomo della mia vita”, penso che va bene aver avuto delle delusioni dal sesso opposto o non avere una relazione totalmente appagante, ma ripiegare così sui figli non fa bene a nessuno.

Schermata 2016-06-01 alle 11.29.31

Un figlio che sente di essere (e forse si sente  anche ripetere) che è l’unico vero amore della madre, crescendo sentirà la responsabilità di non lasciarla sola (perché è lui il suo unico grande amore!), e probabilmente avrà difficoltà a costruire legami e a prendere la sua strada per non abbandonare la madre.

Perché il figlio maschio non è il fidanzato della madre:

Schermata 2016-06-01 alle 11.34.39

Schermata 2016-06-01 alle 11.30.30

Schermata 2016-06-01 alle 11.31.20

Noi madri abbiamo il compito di preparare i figli alla vita. I nostri bambini devono diventare uomini, lasciare la mano dei genitori e camminare con le proprie gambe, in giro per il mondo. E sì, possono anche trovare una fidanzata (vera) alla quale probabilmente  staremo sulle palle.

L’amore per un figlio è un sentimento puro. L’amore per un fidanzato no.

L’amore per un figlio prevede sacrificio, dedizione.

I primi tempi con un fidanzato e i primi mesi con un neonato prevedono notti insonni. Ma le notti insonni con un neonato sono accudimento. Le notti insonni con un fidanzato dovrebbero essere divertimento.

Essere madre significa occuparsi totalmente di una persona, senza ricevere e pretendere nulla in cambio. L’amore per un figlio non è mai simmetrico ed è giusto così.

L’amore per un fidanzato è anche egoismo. Pretende dall’altro altrettanto amore, dedizione, tempo e cure. Pretendere dall’altro che ci faccia stare bene.

Da un fidanzato si pretendono esclusive. Ad un figlio si insegna la libertà.
 
I figli sono del mondo. I fidanzati sono i nostri.

Teniamoci i nostri fidanzati (o cambiamoli se non ci vanno bene) e insegnamo l’amore ai nostri figli, dando il buon esempio.

Leon wears: Pants Chicco, shoes Chicco, sweaters – ZGeneration 

Ph. Bea Bermejo

 

2018-09-26T23:33:42+00:00

5 Comments

  1. Eleonora 07/06/2016 at 12:23 - Reply

    Super saggia tu Elena. Ma come resistere davanti a tanto amore?! (io, se mai sarò suocera, credo che sarò davvero insopportabile!)

    • Elena 08/06/2016 at 10:18 - Reply

      hai ragione…. 😉

  2. Ilaria 30/06/2016 at 13:07 - Reply

    Ciao Elena! Sai che stiamo “ragionando” proprio sulle stesse cose? Proprio ieri sera mi sono trovata a tirar giù due righe sulla differenza tra l’amore per un figlio e quello per un compagno e se forse nell’amore per un figlio ci possa essere qualche spunto per aiutare anche l’amore per il compagno..
    Le tue parole mi hanno aiutata a ragionarci ancora un po’ di più.
    Chissà che non arrivi anche io a un ragionamento più completo, che aiuti i miei pensieri. Chissà!

    • Elena 02/07/2016 at 15:34 - Reply

      Ciao Ilaria! Fammi sapere se arrivi ad un ragionamento ancor più completo. Mi interessa!

  3. Angelica 15/12/2016 at 0:52 - Reply

    Si, vero. Sono completamente dell´idea che i figli siano un prestito divino, e mai e poi mai di nostra propiretá. Quando vediamo e trattiamo i figli come proprietá, credo che si sfoci inevitabilmente nell´abuso, che non deve essere per forza sessuale, ma emozionale soprattutto. Ci sono problematiche serie dietro questa tematica, che tu tratti in modo piacevole.

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.