Uno pensa di venire a vivere a Ibiza e condurre una vita a contatto con la natura.

Schermata 2016-04-17 alle 21.09.01Invece no, sei sempre in auto. Nel traffico.

Almeno a Milano mi muovevo un po’: per prendere i mezzi correvo da una metropolitana all’altra, respirando a pieni polmoni tutto lo smog.

Qui a Ibiza faccio ogni giorno 80 km di macchina. Solo per andare e tornare dalla scuola di mio figlio.

La scuola nel bosco.

La scuola che frequentava prima ha chiuso, così ne abbiamo cercato una nuova. La scelta è ricaduta sull’unica con un approccio simile – montessori e green – dove sono andati praticamente tutti i suoi compagni  e una maestra. Tutto ok se non fosse per il percorso.

IMG_3878

Premetto che a Ibiza ti abitui a raggiungere luoghi in culo ai lupi e a non chiedere nemmeno più la via perché praticamente le vie non esistono.

Chiedi share location e segui i palloncini.

La scuola però supera ogni immaginabile percorso. 

Intanto quando imbocchi la strada per la scuola il primo cartello che incontri è “rischio frana.”

Dopo qualche km il secondo cartello è “rischio incendio”.

Dopo aver preso coscienza di questi due rischi, prendi una strada sterrata, stretta, in salita, che costeggia un burrone.

Pregando di non incontrare nessuno nella direzione opposta arrivi a scuola. Sudata.

Insomma la vita a Ibiza non è avara di avventure. 

La scuola però è un incanto.

È in mezzo a un bosco. Non c’è né elettricità né acqua corrente.

Per il pranzo ogni giorno una famiglia cucina per tutti. In questo modo non si deve pagare la mensa né preparare il lunch box tutti i giorni.

Il menù è tassativamente vegetariano. I bambini non possono portare altro a scuola da magiare. E io infatti, il primo giorno, avevo messo nello zaino di Thiago una piadina con il prosciutto.

L’approccio è Montessori e Green. Insegnano il rispetto per il prossimo, per la terra, per le stelle, le piante, l’universo.

Così mio figlio imparerà le costellazioni.

E io imparerò le grandi manovre sull’orlo di un burrone.

(Per chi mi chiede il nome della scuola si chiama Mandala) 

 

Elena wears: shirt – Zara

Thiago wears: sweaters – original marines, pants – Chicco, shoes -converse.