La vita non è quella dei social (e io sono molto peggio di quello che sembro)

A volte sono distratta, spesso nervosa.

Quando mio figlio non mi ascolta alzo la voce (e tanto non mi ascolta lo stesso.)

Ogni volta che trasloco – Italia Ibiza, Ibiza Italia – dimentico qualcosa. Questa volta ho dimenticato lo zainetto di Thiago e non trovo più quello che aveva qua. Così in attesa che la nonna porti lo zaino rimasto in Italia, mio figlio sta andando a scuola con un sacchetto di carta. A lui, fortunatamente di non avere il suo zainetto, non  importa molto.

IMG_9669

Per riuscire a fare una doccia piazzo i miei figli davanti alla televisione. A volte lo faccio anche per parlare al telefono.

Di sera, quando sono stanca, la testa mi pulsa e i miei figli vogliono qualcosa – il gelato, un altro cartone animato, che gli lavi i denti io anziché far da soli – non mi impongo e lascio andare. Non credo si tratti di vizi, ma di sopravvivenza. La mia e del mio cervello, che dopo un certo orario non ce la fa più.

Mi sembra sempre di perdere dei pezzi. Pezzi di vita dei miei figli mentre lavoro, pezzi di lavoro mentre sono con i miei figli.

Non lo dico per crogiolarmi nell’imperfezione, anzi. A volte trovo che ci sia un limite temporale in cui è impossibile far tutto. Altre volte mi dico che sono io che non so gestire bene il mio tempo e che sì, potrei fare molto meglio.

IMG_6932-2

Ah, ho anche un fidanzato che abita con me, ma vive su un altro fuso orario e praticamente non lo vedo mai. Ogni tanto lo incontro in ascensore.

Scrivo questo per dire che la vera vita non corrisponde quasi mai alle belle foto che si mettono sui social (e che metto anch’io).

La vita vera è molto più piena, bella, difficile, drammatica e complicata di tutto ciò che si vede sui social network.

FullSizeRender-15

 

(soprattutto le notti delle mamme, piene di risvegli, piedi in faccia e ginocchiate nelle costole)

Ps: Lo zainetto dei super eroi è arrivato. E con lui anche l’influenza.

 

 

2018-09-26T23:33:54+00:00

6 Comments

  1. Irene-Lavoro da mamme 04/10/2015 at 19:17 - Reply

    Che meraviglia leggere questo post! È sempre una consolazione sapere che non sono la sola che si barcamena in mille situazioni! Ed è utile ricordarsi e ricordare che la vita vera è soprattutto quella della modalità offline!

    • Elena J 05/10/2015 at 0:46 - Reply

      Grazie!! :)))

  2. veronica 05/10/2015 at 9:26 - Reply

    e direi che è la bellezza vera della vita… l’imperfezione profuma di verità!!!!!!!!

  3. […] Il secondo post è quello di Yummy Mom, che ha spiegato benissimo come spesso la vita sui social appaia in modo molto diverso da come in realtà è. E condivido in pieno questo suo pensiero. Se qualcuno dovesse giudicare la nostra vita attraverso i social e le foto che pubblichiamo potrebbero tutti scambiarci per abitanti del Mulino Bianco, ma in realtà la vita vera è molto più complicata e piena di quanto possa apparire virtualmente. Leggete il post QUI! […]

  4. Ornella 10/02/2016 at 19:04 - Reply

    Come hai ragione, nella semplicità delle tue parole, Santa verità!
    E quando davvero non ne puoi più si blocca tutto, perché anche noi mamma siamo umane!
    Un saluto da mamma a mamma
    http://thefashiondance.blogspot.it

    • Elena J 11/02/2016 at 11:14 - Reply

      grazie un abbraccio!

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.