I figli, come tutti i grandi amori, ti regalano intense emozioni. Dopo il test di gravidanza e il parto, credo che una delle più forti emozioni che mi hanno fatto provare i miei figli, sia stato il loro primo incontro da fratelli.

primo-incontro-da-fratelli

A quel momento ci tenevo molto. Nella mia testa era come se da quell’incontro dipendesse tutto il loro rapporto. Avevo preparato tutto. Ma fondamentalmente la mia era solo ansia.

primo-incontro-da-fratelli

Il primo incontro da fratelli:

Avevo fatto scegliere a Thiago un regalo da portare in ospedale per il fratello, per dargli il benvenuto. Poi avevo comprato un regalo da dare a Thiago, da parte di Leon, al suo arrivo.

Io, per il grande incontro, volevo farmi trovare fuori dalla stanza, in piedi e in buone condizioni, ed andare tutti insieme a conoscere Leon: tutto questo per non far sentire Thiago defraudato da un ruolo o da un affetto.

Nella realtà le cose sono andate diversamente.

Martin doveva telefonarmi prima di entrare in ospedale. Lui l’aveva fatto, peccato io non avessi sentito il telefono. Così Martin e Thiago hanno aspettato un po’ prima di entrare in reparto e alla fine sono arrivati in camera proprio mentre stavo allattando.

Thiago era talmente emozionato che probabilmente non se n’era nemmeno accorto.

Dopo il primo approccio Thiago ha iniziato a guardare Leon perplesso. Forse immaginava un fratello più grande e più interattivo, che almeno lo guardasse. Effettivamente Leon ha dormito per tutto il tempo.

Diciamo che la vera emozione è stato essere tutti insieme, in quattro, per la prima volta.

Nonostante io avessi cercato di programmare tutto, niente è andato come volevo e noi non sapevamo bene né cosa dire né cosa fare, alla fine è andato tutto bene.

E comunque avremo avuto davanti molto molto tempo, per imparare a stare insieme.

Post in collaborazione con Mellin, Fidati del cuore.