Vita da expat. Tre consigli per chi sta per espatriare

A volte si pensa che basti uscire dall’Italia per trovare l’Eldorado. La verità è che la vita da expat non è solo rosa e fiori.

10416591_524366927665722_1736999350871697243_n-002

Vita da expat nel deserto  – Lasciare il lavoro, gli amici, la famiglia d’origine e diventare expat per seguire il proprio compagno, secondo me, è una vera e propria dichiarazione d’amore e devozione alla famiglia.

Inoltre, più il paese di destinazione sarà diverso dal nostro per cultura, abitudini e distanza, più la vita da expat diventerà avventurosa ma anche difficile.

Mimma e Drusilla, expat in Kuwait (presto Drusilla raggiungerà il marito in Arabia Saudita!), dal loro blog hanno scritto un libro “Mamme nel deserto. Ma come ci siamo finite in Kuwait?” sulla loro vita in un paese così diverso dal nostro. Seguendole devo ammettere che il mio trasferimento, in confronto, è stata un’esperienza all’acqua di rose.

Perciò ho chiesto loro tre consigli, per sopravvivere alla vita da expat. La loro storia, la loro amicizia e tanti altri suggerimenti potete trovarli nel loro libro, disponibile anche in ebook.

Tre consigli per sopravvivere alla vita da expat

1. FAI LA TURISTA:

Appena arrivate nel nuovo paese cercate di vestire i panni di un turista che visita per la prima volta una città e che ne vuole scoprire tutte le bellezze. Fotografate tutto quello che si può fotografare, , siate curiosi, cercate di non perdervi nulla, usate i social per avere informazioni, i dettagli sono fondamentali. Anzi, fate qualcosa di più, cercate di cambiare la vostra prospettiva. Mi viene a mente la scena del film L’attimo fuggente in cui il professore sale sulla cattedra dicendo: “…sono salito sulla cattedra per ricordare a me stesso che dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso da quassù!”.  Uscite dagli schemi, cambiate prospettiva per scoprire e vedere nuove cose.
E’ importante farsi sorprendere, ricercare la luce nascosta che ogni città e paese possiede. Fondamentale è non cadere nella trappola del paragone, si potrebbe non uscirne vivi!

 foto 4

2. PENSA POSITIVO:

Ricordarsi che, purtroppo, non esiste il paese perfetto, ma esiste la voglia di farlo diventare perfetto, per noi. Ripetetevelo più volte, deve diventare il vostro mantra!   Per questo vi consigliamo di affrontare tutto ogni situazione con il sorriso e carichi di positività. Cercate di crearvi dei posti del cuore, un “giardino segreto” nel quale trovare rifugio ogni volta che vi assale la malinconia. Createvi dei rituali che vi confortano. Noi, troviamo vincente la teoria del bicchiere mezzo pieno. Concentratevi sul bello e tutto vi apparirà bello o più facile!

3.  TROVA DEGLI AMICI:

Nessuno si salva da solo! Abbandonate ogni remora e diventate degli stalker, ma con grazia. Cosa significa? Significa che dovete attaccate bottone con chiunque, dovete sorridere a tutti, organizzare occasioni di incontro, come caffè o merende in cui potete condividere del tempo per conoscere nuove persone. Vedrete che in poco tempo vi sarete creati un gruppo di persone, magari non proprio amici, coi quali condividere le vostre avventure di vita nel paese straniero. Il nostro incontro è lo specchio di questo nostro credo .

Grazie Mimma e Drusilla per la vostra disponibilità!

2018-09-26T23:34:12+00:00

4 Comments

  1. Mariangela 25/03/2015 at 0:03 - Reply

    Bravissime, Mimma e Drusilla….da una condizione non proprio ideale, con la vostra positività siete riuscite a tirare fuori un sacco di cose positive: un blog, un libro e, soprattutto, la vostra amicizia

    • Elena J 25/03/2015 at 0:18 - Reply

      bravissime infatti!

  2. Mamma avvocato 25/03/2015 at 13:34 - Reply

    Il librol’ho letto ed è bellissimo.
    I loro consigli non fanno che confermare la loro capacità di adattamento e la loro bravura.
    Profonda ammirazione!!!

  3. […] risposte alle mie paure. Poi se devo proprio darne uno, riprendo quello che mi avevate detto voi mamme nel deserto, di cavalcare il bello, anche se la vita non è che si può sempre vivere al […]

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.