Ostetriche e post parto

 Qual’è la figura professionale più adatta per seguire una gravidanza fisiologica e il post parto? L’Ostetrica.

ostetriche-e-post-parto

Ostetriche e post parto – Durante la mia seconda gravidanza mi ero fatta seguire, anziché da un ginecologo, da un’ostetrica.

Ebbene sì.

Se la gravidanza è fisiologica e non presenta problemi, la figura più indicata per seguire la futura mamma, è proprio l’ostetrica.

Il ginecologo, l’ho visto pochissimo: per le ecografie, per i certificati prima di prendere gli aerei e per l’harmony test.

Volevo stare il più lontana possibile dal mondo della medicalizzazione e volevo stare il più possibile lontana da un secondo cesareo. Le ultime settimane di gravidanza la mia ostetrica veniva a fare i controlli a casa e questo mi faceva vivere la gravidanza non come una questione medica, ma come qualcosa di familiare e naturale. Lei prendeva le misure della mia pancia con un metro da sarta (è riuscita a calcolare il peso esatto) e dopo il parto è venuta a trovarmi e mi ha aiutato per le coliche.

ostetriche-e-post-parto

Proprio come le ostetriche del programma “Ostetriche. Quando nasce una mamma”, prodotto in collaborazione con Chicco per offrire ai neogenitori tanti consigli su come prendersi cura del neonato dopo il rientro a casa.

Con Justine delle Funky Mamas, Manuela e Sabina delle Mamme Acrobate e la mitica Camilla di Zelda Was a Writer che ci ha fotografato, ci siamo incontrate per confrontarci sulle nostre esperienze.

 

ostetriche-e-post-parto

La mia preferita è Sara, l’ostetrica new age. Un pò per l’approccio naturale, un pò perché vederla prendere le misure della pancia con il metro mi ha ricordato la mia esperienza. Peccato non aver visto prima il programma perché avrei sicuramente fatto fare a Martin il gioco del “toc toc” nella pancia per farlo comunicare con i suoi figli.

Mi è piaciuto molto anche l’intervento di Domenica con Federica, la mamma dei gemelli: l’ha aiutata a trovare tempo del tempo per sé grazie a piccoli trucchi per insegnare ai bambini ad autogestirsi senza piangere.

E anche l’intervento di Paola con il papa Salvatore: spesso i papà restano nelle retrovie, perché c’è già la mamma che è tutto fare e hanno paura di far male al neonato, apparentemente piccolo e fragile. Lei invece l’ha aiutato a farlo sentire competente.

Ma quello che mi è piaciuto di più è che le ostetriche non impongono consigli e giudizi e non si sostituiscono ai genitori, le ostetriche capiscono a seconda della situazione quale intervento è necessario e aiutano mamma e papà a tirare fuori le proprie competenze genitoriali.

ostetriche-e-post-parto

ostetriche-e-post-parto

All photo credits by Camilla Zelda Was a Writer

2018-09-26T23:34:12+00:00

2 Comments

  1. veronica 31/03/2015 at 10:43 - Reply

    io posso ringraziare a più non posso se Maria non ha problemi perchè nonriusciva a nascere essendo legate con tre giri diversi con il cordone..e lei prontamente senza farci spaventare ha fatto quello che doveva fare e Maria è qui con noi …il medico neanche c’era……
    avrei voluto avere un ‘ostetrica prima e dopo il parto , magariche mi aiutasse a fare il bagnetto per lamessa aletto ,maquando ho aderito al programma che fa lamia usl visto cheera la quinta figlia , mi hanno invitato a lasciare spazio a chi era al primo!!!!!! così ho fatto da mecomealsolito !!!! non male però -…vedendo il programma citato da te ,avrei anche io essere staa seguitada Sara…
    ciao baci
    veronica

    • Elena J 01/04/2015 at 20:11 - Reply

      ciao Veronica quinta figlia, complimenti. Boh però non lo trovo giusto dover lasciare spazio a chi è al primo giro, anzi forse avresti più bisogno tu con cinque.
      Non so ma se fanno un servizio dovrebbe essere uguale per tutti!

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.