Bravi bambini o bravi genitori?

Bravi bambini o bravi genitori?

Si parla tanto di bravi bambini e a volte mi chiedo chi e come siano questi bravi bambini. (sono un po’ come l’unicorno, tutti ne parlano ma nessuno l’ha mai visto!)

Bravi bambini o bravi genitori? Chi ha figli lo sa bene: al supermercato, al bar, la zia che viene a trovarti a casa e per strada, quando ti vedono con un bambino, neonato o grande che sia, ti chiedono: “ma è bravo?”

Quello che mi chiedo io invece è: chi sono i bravi bambini? Sono quelli che dormono tutta la notte? Sono i bambini che mangiano senza fare storie? Quelli che non fanno mai i capricci e ubbidiscono sempre?

La mia provocazione, ma soprattutto spunto di riflessione è:

Dobbiamo avere dei bravi bambini per sentirci dei bravi genitori?

La mia riflessione è fare un passo indietro: piuttosto che chiedere ai nostri figli di essere bravi cerchiamo di capire il motivo di certi comportamenti difficili e quale richiesta ci sia dietro.

Guardate questo video e ditemi voi cosa ne pensate di questa diversa prospettiva dei nostri figli, sul loro “essere bravi” e i loro comportamenti.

 

Se vi piacciono i video iscrivetevi al mio canale YouTube

2018-09-26T23:34:14+00:00

15 Comments

  1. Mimma 27/02/2015 at 14:00 - Reply

    Elena questo video lo farò vedere a mio marito ! Io spesso ho la sensazione che mia figlia voglia troppo la nostra approvazione ! Una volta la sua maestra mi fece una serie di elogi su giada, dicendo che era molto responsabile …che aiutava molto . Io una vera in macchina le dissi brava amore ! La maestra mi ha detto che sei brava. Lei mi rispose mamma lo so che sono brava, e sai perché ? Perché io voglio essere brava ! Io sono rimasta molto colpita dalla sua consapevolezza ai tempi non aveva nemmeno 4 anni ! Comunque bello qs video !

    • Elena J 27/02/2015 at 17:40 - Reply

      anche io tante volte dico devi fare il bravo e dai.. lo facciamo tutti!
      Però quando ci sono dei comportamenti difficili,a volte anziché dire “devi fare il bravo” sarebbe meglio capirne il motivo!

  2. Veronica 27/02/2015 at 14:34 - Reply

    Concordo pienamente! Troppo spesso oltretutto i genitori vedono i figli come un trofeo, devono essere “bravi” a casa, nello sport e a scuola, e il bambino va in ansia per non deludere le aspettative e per paura di non essere per questo amato. Aggiungerei che i figli non sono il “prolungamento” dei genitori, hanno gusti diversi necessità diverse, e interessi diversi, per cui non devono fare ciò che il genitore ha lasciato incompiuto…

    • Elena J 27/02/2015 at 17:39 - Reply

      d’accordissimo!

      “i figli non sono il “prolungamento” dei genitori, hanno gusti diversi necessità diverse, e interessi diversi, per cui non devono fare ciò che il genitore ha lasciato incompiuto…”

  3. Sempre Mamma 27/02/2015 at 14:54 - Reply

    E’ ovvio che se elogiano il nostro bambino ci sentiamo bravi genitori e al contrario se qualcuno se ne lamenta ci sentiamo un po’ meno bravi nel nostro ruolo. Io penso di avere due bravi figli, ma non perchè siano un esempio di bravura, il grande ne ha combinate e anche cose gravi ma ognuno di noi ha un parametro di bravura diverso rispetto ad altri. Per me ad esempio se uno ha la sufficienza a scuola è già bravo, un’altra persona pretende l’otto, come mia cognata che mandava mio nipote a ripetizione perchè aveva il 7 in matem,atica e lei pretendeva di più.
    Mia madre se io e mio fratello facevamo qualcosa che lei non approvava era solita dire: Cosa ho fatto di male per meritarmi un figlio così?
    Voorei iscrivermi via mail per non perdermi i tuoi post, ma non trovo la casellina

    • Elena J 27/02/2015 at 17:38 - Reply

      ma infatti su cosa i genitori vogliono che i figli siano bravi ci dice molto sui genitori più che sui figli.

      Per youtube c’è un quadratino bianco che dice “iscriviti”

  4. Mamma avvocato 01/03/2015 at 9:07 - Reply

    Verissimo ciò che dici nel video.
    Ed è anche utile pensarci, soprattutto quando si è alle prese con l’ennesimo capriccio.
    Spesso amici e anziani mi hanno detto: se fa i capricci da piccolo, e’ un buon segno, significa che sta affermando la sua personalità, che “ha carattere” e non ha paura di mostrarlo a voi genitori, perché si sente sicuro di voi.
    Non so quanto sia vero, ma ogni tanto mi aggrappo a queste affermazioni per rinsaldare la mia autostima è recuperare la pazienza!!

    • Elena J 02/03/2015 at 21:06 - Reply

      E’ che a volte prendiamo il capriccio sul personale, pensando che invece è un modo (ovviamente infantile) di esprimersi secondo me si può affrontare tutto meglio 😉

  5. Sempre Mamma 02/03/2015 at 10:38 - Reply

    Ciao, non intendevo il canale Youtube, mi sono già iscritta, intendevo qui sul blog. Ci si può iscrivere ai vari social, ma non via mail, che è un modo più sicuro per non perdere i tuoi post

    • Elena J 02/03/2015 at 21:04 - Reply

      in realtà non l’ho messo sul blog perché scrivendo quasi tutti i giorni mi sembra di fare stalking mandando via mail i post 😉

  6. Fioly 02/03/2015 at 12:16 - Reply

    Sottoscrivo parola per parola.
    I bambini hanno un loro carattere e personalità, non sono macchine programmabili come vorremmo. Anche se in certi momenti non sarebbe male 😉

    • Elena J 02/03/2015 at 21:03 - Reply

      eh è vero!

  7. gery 03/03/2015 at 15:14 - Reply

    Molto bello il video! La psicologa del consultorio ci diceva che i bambini “bravi” spesso si sforzano così tanto per “far contenti i genitori” che in realtà fanno fatica e prima o poi buttano fuori questa difficoltà….
    ma quindi i post non arrivano proprio più via mail??mannaggia devo darmi da fare a leggere gli arretrati e si, a me piacerebbe un altro video sull’argomento e pure uno sui ritmi di sonno dei bambini 😉

    • Elena J 04/03/2015 at 21:45 - Reply

      Gery ciao! E’ che davvero pubblico tanto e mi sembrebbe stalking inviare i commenti via mail 😉

      Grazie per lo spunto ne farò sicuramente uno sul sonno veglia dei bambini;-)

  8. […] […]

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.