I vantaggi con due figli

I vantaggi con due figli ci sono. Basta osservare la propria vita con attenzione 😉

due-figli

Mentre aspettavo Leon ogni tanto,  guardavo Thiago e mi sentivo in colpa, come se avere un altro figlio corrispondesse a tradirlo.

“Un fratellino! Gli toglierò delle attenzioni, non sarà più l’unico sole della famiglia! Povero piccolo, chissà che trauma!”

Per ora posso dire che avere due figli, come madre, mi ha fatto molto bene (a parte la stanchezza che ormai dimostro dieci anni di più). E nonostante sia vero che lo sbattimento decuplica, l’arrivo di Leon ha fatto bene a tutti: a me, al papà e a Thiago.

I vantaggi con due figli:

Nonni, affini e familiari distribuiscono le rispettive nevrosi su più nipoti. È questo è un bene per tutti.

C’è il familiare che cerca di far ripetere ai bambini frasi come se fossero pappagalli: “Dì alla mamma che ti cucini più carne!” (modo indiretto per criticare), chi ricatta: “Se fai il bravo e mangi tutto ti do un regalo!” e c’è chi si intromette continuamente mentre giocano o disegnano “Ma il cielo è azzurro non arancione!”. Io che non riesco a mettere da parte la mia deformazione professionale, ogni volta rischio o l’orticaria o di litigare con qualcuno.

Ora con due bambini ho meno tempo per sentire queste frasi terribili e intervenire. E ho notato che spesso i bambini sanno difendersi da soli, rispondendo o ignorando.
E al tempo stesso i parenti, nel delirio familiare, hanno meno nevrosi attenzioni da scaricare su un solo bambino.

due-figli

Le aspettative genitoriali sono diluite. Tipo che uno dei nostri due figli sarà libero di non tifare Sampdoria.

– Io ho oggettivamente meno tempo per Thiago e lui, finalmente, impara a fare cose da solo.
Non riesco più a correre al primo dolore e lui ha capito che spesso deve arrangiarsi (lo fa protestando, ma lentamente inizia a farlo).

due-figli

È vero, quando arriva un fratellino spesso si toglie qualcosa all’ex figlio unico, ma altrove si aggiunge altro: un po’ di necessaria indipendenza. O meglio ancora un po’ di capacità di sopravvivenza. O meglio ancora libertà.

2018-09-26T23:34:18+00:00

24 Comments

  1. costanza 05/01/2015 at 22:09 - Reply

    “Tipo che uno dei nostri due figli sarà libero di non tifare Sampdoria” LOL, qui sono morta dal ridere!! 😀

    • Elena J 06/01/2015 at 16:21 - Reply

      e la prenderà comunque malissimo!!

  2. Mamaspice 05/01/2015 at 23:13 - Reply

    Viva la liberta’ ma viva anche la Sampdoria:)

    • Elena J 06/01/2015 at 16:22 - Reply

      anche tu doriana!!

      • Mamaspice 06/01/2015 at 19:35 - Reply

        Is the Pope catholic? Claro que si!!!!!

  3. Mammachegioia 06/01/2015 at 18:53 - Reply

    Concordo pienamente!!!! Baci

    • Elena J 07/01/2015 at 13:32 - Reply

      anche a te 🙂

  4. Sabina 06/01/2015 at 21:47 - Reply

    Ecco, mi chiedevo giusto che tipo di impatto possano avere le osservazioni altrui sul mio piccolo specialmente quando vengono dette cose a cui noi come genitori siamo contrari! Agli occhi di un bimbo contano di più le parole di mamma e papà VERO?? Dimmi di sì!!

    • Elena J 07/01/2015 at 12:54 - Reply

      ci ho pensato tanto anch’io a questa cosa, e sono giunta alla conclusione che
      1- contano sempre le parole di mamma e papà
      2- alla fine la linea educativa comune è meglio che l’abbiano la mamma e il papà, comunque i bambini riescono a trarre vantaggi anche dalle contraddizioni 🙂

  5. Mamma avvocato 06/01/2015 at 21:47 - Reply

    che bello! le tue parole mi hanno fatto riflettere e credo che tu abbia proprio ragione.
    Leon e’ bellissimo!

    • Elena J 07/01/2015 at 12:51 - Reply

      grazie un abbraccio a te!

  6. Adriana 06/01/2015 at 21:55 - Reply

    Amica pensa che filata con tre, ma anche quattro, tanto c’è poca differenza ahahah

    • Elena J 07/01/2015 at 12:51 - Reply

      ahahah si infatti

  7. Drusilla 06/01/2015 at 22:34 - Reply

    Mi trovi completamente d’accordo su tutto! Noi abbiamo deciso di fare un fratellino a Tommaso solo dopo sei mesi dalla sua nascita perché per noi due era numero perfetto ma soprattutto perché non sopportavamo l’idea che i nonni si concentrassero troppo su un solo nipote rischiando di viziarcelo troppo.
    Io alla nascita del secondo ho responsabilizzato molto il primo, forse ho sbagliato perché era ancora piccolo, soli 18 mesi, ma vivendo in Kuwait lontano da tutti era obbligatorio. Ora dico per fortuna perché Tommaso molto responsabile.
    Altra cosa, con due dimezzi l’ansia da cadute, malattie, e pippe mentali inutili. Sorry, mi sono dilungata troppo! Ma io adoro avere due figli!!!

    • Elena J 07/01/2015 at 12:50 - Reply

      tu sei stata veramente coraggiosa, io ho aspettato che il primo dormisse tutta la notte (due anni!!) Anche io adoro avere due figli :-9

  8. Raffaella 06/01/2015 at 23:23 - Reply

    Mamma, mi ricordo tutti i sensi di colpa quando, con il Tigre di appena tre mesi e qualche giorno, scoprii di essere incinta. E tutti I sensi di colpa che sono venuti dopo è che ancora, almeno alcuni, ci sono ancora. Però hai ragione tu: con due tutto si diluisce e anche le nostre attenzioni su di loro (sul primo, sul secondo, su tutti e due…) e forse loRo ne beneficiano. Ecco, a questo ci sto arrivando solo adesso dopo tre anni e nove mesi dall’arrivo della seconda!

    • Elena J 07/01/2015 at 12:49 - Reply

      sicuramente qualcosa si toglie, ma da un’altra parte si aggiunge 🙂

  9. V 07/01/2015 at 12:01 - Reply

    Ciao, anche io sono a favore dei Figli NON unici e credo che ci siano un sacco di vantaggi ad avere un fratello o una sorella anche in età adulta, per esempio: responsabilità condivise, una parte della tua famiglia di origine che invecchia con te, un non sentirsi mai veramente soli al mondo, una certa predisposizione ad accettare meglio le fatiche e le ingiustizie di cui, non sempre ma spesso, la vita è piena… insomma è vero che i bambini non lo sanno e possono vedere solo svantaggi in un nuovo nato, ma adesso che sono incinta del secondo credo comunque che stia facendo un regalo immenso al mio primogenito, anche se sarà faticoso, anche se razionalmente non vorrei mai ripassare dalle forche caudine del “mondo neonato”, io credo che un fratello sia un regalo grande. Parola di figlia unica.

    • Elena J 07/01/2015 at 12:48 - Reply

      anch’io sono figlia unica come te e penso le stesse cose. Le forche caudine del mondo neonato ci toccano, ma almeno questa volta sappiamo che poi passa!!

  10. luna rossi 07/01/2015 at 15:55 - Reply

    I tuoi articoli sono sempre interessanti e li leggo con piacere!anche io mamma di due e. Odio profondamente i parenti che entrano con tutti e due i piedi nella vita e nell’educazione dei figli…:)

  11. riciclattoli 09/01/2015 at 10:46 - Reply

    “che uno dei nostri figlio sarà libero di non tifare Sampdoria” è fantastico!! SCherzi a parte d’accordissimo. Ci sono meno nevrosi, nostre soprattutto, oltre che del parentado tutto. Si regala indipendenza e libertà (ma i secondi li avete visti come son da subito più liberi e indipendenti?), si regala un compagno di gioco, e di risse (sigh), un compagno di vita. Perché l’inizio è tutto in salita, ma quando iniziano a giocare insieme è fantastico eh!!

  12. Marina da mamma a mamma 11/01/2015 at 20:34 - Reply

    Ciao, ho scelto questo post per la mia Top of the post di questa settimana 🙂

    http://www.damammaamamma.net/2015/01/top-of-the-post-12-gennaio-2015.html

    • Elena J 12/01/2015 at 22:48 - Reply

      grazie!

  13. Fabio 17/02/2016 at 11:34 - Reply

    D’accordo al 100%. Parola di papà di un maschietto più uno in arrivo!

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.