Depressione post parto: la coppia è l’antidoto

Secondo recenti studi la depressione post parto si cura e previene rafforzando il legame di coppia.

Ma che cos’è la depressione post parto, questa malattia di cui tanto si parla?

c003a4067c23057444ba047d183c4d661

credits: theberry.com

La depressione post parto è il buio in un momento di luce, l’irritabilità immotivata, un senso di vuoto incolmabile, la tristezza inattesa.
La depressione post parto è trasversale: non guarda in faccia a classe sociale, scolarizzazione e anzianità.

La depressione post parto si presenza qualche settimana dopo il parto e prosegue per molti mesi, spesso aggravandosi.

Prevenire e curare una depressione post parto è importante: questo disturbo è invalidante non solo per la madre, ma anche per il neonato.
Un bimbo che sperimenta come relazione primaria la depressione post parto rischia di sviluppare disturbi emotivi e del comportamento (Il triangolo primario, Elizabet Fivaz, 2000).

Questa patologia non va confusa con il baby blues che consiste in una tristezza passeggera che arriva a pochi giorni dal lieto evento e come viene se ne va.

La depressione post parto non è un problema solo della mamma, ma di tutta la famiglia e in quanto tale, per risolverlo, occorre allargare lo sguardo a tutto il sistema in cui vive la neomamma.

Va anche ricordato che la nascita di un figlio è un importante cambiamento non solo per la coppia ma anche per le rispettive famiglie estese (nonni, zii, etc), anche quando queste sono poco presenti.

Perciò per capire a fondo l’origine – ma anche le risorse – di questo cigno nero occorre allargare lo sguardo a:

 

quali cambiamenti sono avvenuti a livello familiare

quali aspettative sono state attese e quali disattese rispetto alla nascita

le relazioni (alleanze, conflitti) della mamma con i diversi membri della famiglia

 

Inoltre in una ricerca, condotta da Elizabeth Fivaz-Depeursinge, è stato evidenziato che rafforzando il rapporto di coppia si otteneva un effetto “moderatore” sulla sintomatologia depressiva.

Quindi prima di buttarsi sui farmaci (che hanno sempre pesanti effetti collaterali) sarebbe opportuno lavorare sulle relazioni e in particolare sulla coppia: il primo e più potente antidoto alla depressione post parto. 

Tutto ciò è possibile con l’aiuto di un bravo psicoterapeuta – spesso vituperato e visto come il dottore dei matti o peggio ancora dei deboli – quando invece è più semplicemente un esperto di benessere e relazioni
Inoltre la psicoterapia non ha nessun effetto collaterale.

2018-09-26T23:34:21+00:00

2 Comments

  1. sognoaustraliano 06/11/2014 at 3:02 - Reply

    Vero e’ un problema di tutta la famiglia e non deve far paura, solo riflettere.

  2. Elena J 07/11/2014 at 10:41 - Reply

    Anche agire 🙂

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.