Capacità di problem solving nei bambini

[sponsored post]

“La creatività è un metodo vincente per affrontare la vita e risolvere i problemi di tutti i giorni percorrendo strade non convenzionali.”

creatività-bambini
Ma come fare per stimolare creatività e capacità di problem solving nei bambini?

Per prima cosa, credo sia importante non sostituirsi a loro in ciò che potrebbero fare da soli.

Martin è il più bravo della famiglia ad insistere perché Thiago  trovi delle soluzioni in autonomia.
Un esempio semplicissimo e pratico sono le noccioline non sgusciate: se Thiago vuole mangiarle deve aprirle da solo. Lo stesso con i mandarini.
Certo sarebbe più comodo se glielo facesse un adulto, da solo ci impiega più tempo e fa più fatica ma anche da questo piccolo esercizio impara a conquistarsi qualcosa da solo, con le proprie mani e un po’ di fatica.

creatività-bambini

Un altro punto importante per stimolare la creatività dei bambini è non intervenire nel gioco con consegne, giudizi e ragionamenti troppo logici.

Sembrerà banale ma il gioco è il principale promotore della creatività per i bambini.

“I bambini mentre giocano abbandonano le strade della logica e imboccando un percorso fantastico dove tutto è possibile.
Nel gioco i bambini elaborano le esperienze, diventano padroni del mondo, sublimano le proprie emozioni ed esorcizzano la paura.”

Perché questo accada è importante che il bambino venga lasciato libero di esprimersi:

  • meno l’adulto interviene meglio è
  • evitare di dare limiti “questo gioco si fa così”
  •  giudizi “ma questo gioco è assurdo”
  •  consegne “gioca a questo, piuttosto che a quello”.

In questo arduo compito educativo e creativo Bama, azienda leader nei prodotti per la casa e il giardino, ha lanciato un progetto per le scuole e le famiglie “ci penso io!”.
Bama ha creato un kit che propone un percorso formativo, ideato da pedagogisti e psicologi, che insegna un metodo di problem-solving da applicare ogni giorno, per affrontare con i piccoli problemi che si verificano in famiglia e che possono trasformarsi in opportunità di crescita tanto per i figli quanto per i genitori.

Un metodo che può essere utile anche ai genitori non solo per stimolare la creatività dei propri figli, ma anche per resposabilizzarli alla vita familiare, in modo creativo ed educativo.

La creatività e la capacità di risolvere i problemi fanno parte dello stile di vita personale e per insegnarle ai nostri figli prima di tutto dovremmo esserne dotati noi per primi.
E questa è un’ottima occasione per migliorarsi e apprendere nuove strategie per affrontare la vita.

2018-09-26T23:34:20+00:00

4 Comments

  1. Il Frutto Della Passione 22/11/2014 at 12:24 - Reply

    Anche nel nostro caso è mio marito quello più predisposto a fare in modo che nostro figlio faccia le cose da solo. Credo sia giusto eppure, forse per stanchezza, molte volte faccio io quello che potrebbe benissimo fare da solo!!
    Bellissimo il nuovo blog, mi piace tantissimo 🙂

    • Elena J 22/11/2014 at 15:22 - Reply

      Sì anch’io per stanchezza, per la fretta, perché evitare capricci etc spesso faccio le cose al suo posto. 🙂

      grazie! un abbraccio!

  2. drusilla 09/03/2015 at 22:38 - Reply

    Nel mio caso sono io quella che cerca di stimolare e lascia sperimentare i bambini. Mi piace la loro indipendenza; mi piace osservarli mentre giocano, provano e riprovano fino a riuscirci.
    Sono le piccole vittorie di noi mamme!

    • Elena J 10/03/2015 at 14:52 - Reply

      anche a me piace l’indipendenza anche se non è semplice a volte!

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.