Ammalarsi in Spagna

Nonostante la biologica virata alimentare imposta sull’intera famiglia, il continuo consumo di super food come bacche di goji, alga spirulina, semi di chia e l’embargo di qualsiasi grasso insaturo ed idrogenato, in questa attenta ed equo solidale famiglia ci si ammala ancora.

E tutti e due i bambini malati, no, non l’avevo considerato.

Thiago ha raggiunto la temperatura di 40,8*contemporaneamente Leon tossiva come un novantenne fumatore.

theyummymom

Così io e Martin prima abbiamo consultato tutti i siti internet di pediatria valutando i sintomi di: meningite, broncopolmonite e qualsiasi altra malattia infettiva mortale, poi siamo andati al pronto soccorso. Alla fine era influenza.

Guardando il lato positivo della faccenda direi che è stata l’occasione giusta per confrontarsi con la burocrazia del sistema sanitario spagnolo.

Infatti il giorno seguente al pronto soccorso siamo andati nella clinica vicino a casa, abbiamo aspettato il nostro turno, parlato con la segretaria spiegandole le nostre necessità  e magicamente, in soli 20 minuti avevamo: il pediatra di famiglia, una tessera sanitaria spagnola per i bambini e un appuntamento dopo venti minuti al piano superiore dello stesso palazzo con il pediatra di famiglia. Per me abituata all’immobilità della burocrazia italiana è stata un’esperienza incredibile.

theyummymom

Sala d’aspetto del pediatra

Proprio come in Italia che la tessera sanitaria europea di Leon, quella che dovrebbe recapitarmi lo stato a casa, a quasi quattro mesi dalla sua nascita, non è ancora arrivata nonostante le mie continue sollecitazioni.

Spagna – Italia 1 a 0.

Ora siamo quasi fuori dal tunnel influenza, io ho finalmente il sito nuovo e ho capito che due figli malati contemporaneamente sono il miglior strumento di controllo delle nascite di tutti i tempi.

2018-09-26T23:34:20+00:00

13 Comments

  1. marziaBradshaw 21/11/2014 at 12:08 - Reply

    Spagna -italia 1-0 e ci credo! qui nn funziona niente…..anche le cose più banali.
    mi piace il sito nuovo brava.
    un abbraccio
    Marzia

  2. Elena J 21/11/2014 at 12:32 - Reply

    Grazie cara! Un grande abbraccio anche a te 🙂

  3. Monica 21/11/2014 at 14:29 - Reply

    Io allora sono stata fortunata, a me la tessera sanitaria del bimbo in Italia é arrivata neanche due mesi dopo la sua nascita. Come si sta ad Ibiza? C’è lavoro per le psicoterapeute? Sono una collega di Milano, mamma da un anno e per motivi lavorativi del mio compagno stiamo valutando se trasferirci alle Baleari. Grazie, Monica

    • Elena J 21/11/2014 at 19:27 - Reply

      Ciao Monica! Ho conosciuto delle persone che vivono qua tutto l’anno e vanno dallo psicologo, altre italiane che ne vorrebbero uno che parla la loro lingua. Io non mi sono informata molto perché probabilmente non staremo qui per sempre e per adesso, durante i mesi invernali torno in Italia e lavoro lì. Però secondo me in linea di massima sì.

  4. Annalisa 22/11/2014 at 14:08 - Reply

    Pensa che la tessera sanitaria della bimba mi é arrivata dopo due settimane dalla nascita..la cosa ridicola? Ne ho ricevute due!!! Una con scadenza normale ed una con scadenza all’anno della bimba…Non voglio sapere il perchè…
    Complimenti per il sito e soprattutto per il cambio vita :)))

    Annalisa

    • Elena J 22/11/2014 at 15:23 - Reply

      Secondo me allora c’è stato proprio un problema perché quattro mesi sono veramente troppi!!

      Grazie 🙂

  5. francesca_VLC 03/12/2014 at 23:58 - Reply

    eeeeeeeeh non esageriamo, io domani dopo ben 8 anni qua vado alla Seguridad Social per capire perché periodicamente espellono me e un sacco di altra gente dal SSN!

    • Elena J 04/12/2014 at 10:39 - Reply

      Davvero? Tu dove vivi?

  6. ila 13/07/2015 at 22:10 - Reply

    condivido pienamente, vivo a barcellona e qui funziona tutto! nemmeno io ho ancora ricevuto la tessera sanitaria italiana!

    • Elena J 14/07/2015 at 17:35 - Reply

      da quanto vivi a Barcellona?

  7. Temi 23/09/2015 at 22:38 - Reply

    Ciao, arriverò a breve a Ibiza con il mio bimbo di quasi 3 anni per fermarmi tutto l’inverno e vorrei sapere a che clinica ti sei rivolta per il pediatra di famiglia, per caso serve la residenza li o basta tessera sanitaria? Altri pediatri validi??

    • Elena J 24/09/2015 at 10:01 - Reply

      Va benissimo anche la tessera sanitaria, comunque ti consiglio di fare il NIE che è un documento che fai all’ayuntamiento

      • Elena J 24/09/2015 at 10:02 - Reply

        io vado al VILA che è una clinica con medici e pediatri, vado lì perché è vicina a casa. Un’altra clinica buona è la clinica del Rosario 🙂

        Se hai bisogno scrivimi ancora!

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.