Sesso in gravidanza: cosa fare quando i rapporti sessuali non ci sono più e si sospetta una crisi di coppia?

Ci sono molti cambiamenti nella coppia in gravidanza. Cambia l’emotività della donna. Cambiano le priorità. Cambia il concetto di presente e di futuro. Perciò come tutti i momenti di cambiamento è possibile andare incontro ad una crisi di coppia in gravidanza o dopo, con la nascita del primo figlio. Ci può essere un cambiamento nella sessualità di coppia, fino ad un rifiuto del partner, che potrebbe non gradire fare sesso in gravidanza.

Ho posto queste domande a Rosalba Lamberti, psicoterapeuta, e Raffaella Balestrieri, sessuologa, che in collaborazione con Rilastil organizzano gli incontri “il femminile in gravidanza” presso l’ospedale San Paolo, per le donne in dolce attesa. Non è un corso preparato ma un percorso di consapevolezza ed emozioni della dolce attesa.

Cambiamenti nella coppia in gravidanza:

bd4e0e91bdfcad3e1f107b113b96f892

Sessualità in gravidanza. E se il partner si allontana?

  • Spesso tra i motivi che portano alcuni uomini a rifiutare i rapporti sessuali in gravidanza ci sono il timore di far male alla partner durante la penetrazione e le spinte oppure quella  di far male al bambino.

Il blocco può assumere vari significati, dipende molto dalla storia della coppia, solitamente la donna durante la gravidanza  viene vista dal compagno fragile e come persona da proteggere. Altre volte c’è un calo del desiderio perché la donna viene vissuta come sterile, pulita, da non sporcare o far male con le varie pratiche sessuali.

Se la partner vive male questo cambiamento cosa suggerisce?

  • È una cosa transitoria, come la gravidanza! Può essere fisiologico uno stop del sesso in gravidanza nelle coppie in cui la sessualità non era prioritaria. Comunicare con il proprio partner è molto importante anche per concordare e  introdurre momenti di coccole ed intimità per raggiungere l‘orgasmo non necessariamente con la penetrazione.

Se invece è la partner a perdere interesse per i rapporti sessuali in gravidanza?

  • Alla base del calo d’interesse della donna possono esserci i cambiamenti ormonali fisiologici che modificano il desiderio sessuale aumentandolo o diminuendolo notevolmente. Altre motivazioni generalmente sono collegate alla storia di coppia. Se si vive la sessualità essenzialmente finalizzata alla procreazione è possibile che durante la gravidanza si tenda a sospendere l’attività sessuale; altre motivazioni che portano la donna a perdere interesse per il sesso possono essere legati ai cambiamenti corporei, man mano che il corpo cambia e si modifica la donna  non si sente  erotica e crede di non piacere al partner. Infine il timore di abortire.

Cosa suggerite? 

  • è una fase transitoria.  Anche qui comunicare con il partner è molto importante per condividere e per  riprendere l’esplorazione della sessualità condivisa e per  non  aumentare le distanze.
Photo credits: 3beesandme.com