Si pensa che ascoltare audiobook sia meno “serio” rispetto alla lettura classica, ma non è così. Io l’ho provato: se trovi il libro che ti piace ne sei subito coinvolta al pari di un cartaceo. La sensazione dell’ascolto rispetto alla lettura è ovviamente diversa: più facile e pratica. Soprattutto quando devi avere le mani e gli occhi liberi. Ma sulla mente ha gli stessi benefici.

IMG_3995

Ecco qualche idea su come ascoltare audiobook:

  • Durante i viaggi: durante l’estate è tempo di viaggi e di conseguenza momenti morti. Pensiamo ad esempio ad un lungo tragitto, in cui il genitore è impossibilitato ad intrattenere i figli perché impegnato alla guida. Un viaggio con dei bambini che si annoiano rischia di diventare un vero incubo: far ascoltare un audiobook può essere una soluzione. (Se avete due o più figli, l’unico rischio è che passino il tempo a litigare su quale audiolibro scegliere, come è successo a me)
  • Per la buonanotte: non sempre il genitore riesce a leggere una favola, soprattutto quando ci sono bambini più piccoli da mettere a dormire. Io uso l’audiobook per gestire il momento della nanna quando non possono dividermi in quattro.

IMG_4018

  • Nelle giornate in cui si è costretti a stare in casa perché fuori piove o perché un bambino è malato. Le giornate da passare in casa sono molto lunghe e noiose. Un audiobook può salvarne una buona parte (e anche voi). Ve lo assicuro.

IMG_4002

  • Ovviamente gli audiobook sono anche e soprattutto per gli adulti: Io ascolto Marco Montemagno mentre vado a camminare. E’ il momento che preferisco perché senza figli e senza interruzioni.
  • Quando occorre avere mani e occhi liberi: mentre si fa jogging, mentre si cucina. Per chi ama leggere prima di andare a dormire e divide il letto con chi invece vuole spegnere la luce appena appoggia la faccia sul cuscino.
  • Ascoltare audiobook in lingua orginale: per chi sta imparando una nuova lingua, come per i bambini che apprendono con l’ascolto, l’audiobook in lingua straniera aiuta ad imparare nuove forme linguistiche. Io lo uso per la corretta pronuncia in spagnolo e inglese.

Dove scaricare audiobook: Audible è un’azienda del gruppo Amazon, che permette di scaricare più di 12 mila Audiobook digitali. Il primo mese è gratis e dal secondo mese basta pagare un abbonamento per avere accesso all’intera libreria. Io ho scaricato per i miei figli Le fiabe dei Fratelli Grimm e il Piccolo Principe, che ascoltiamo tutte le sere. Per me un grande classico: Madame Bovary che avevo già letto e ora sto ascoltando.

Gli aspetti che mi sono piaciuti di più: la facilità di accesso (basta un collegamento a Internet per scaricare un audiolibro e poi puoi ascoltarlo offline tutte le volte che vuoi) e l’ampia scelta di titoli (e non solo in italiano).

Non serve un device particolare per ascoltare il proprio libro (io uso lo smartphone) e si può accedere al servizio in ogni momento e in modo illimitato, anche offline. E poi, si possono condividere gli ascolti sui social, grazie all’app dedicata.

E’ disponibile per iOS, Android e Windows 10.

 

Post in collaborazione con Audible