Il massaggio infantile è una coccola, un modo di relazionarsi al bambino e conoscerlo meglio. I benefici del massaggio infantile sono tantissimi. Vediamo quali.

Il potere di cura del contatto fisico è incredibile. Numerose ricerche hanno dimostrato come sia in grado di influire positivamente sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a livello fisico, psicologico ed emotivo.

IMG_0252

Origini del massaggio infantile

Il massaggio del bambino ha origini antichissime (fa parte della tradizione culturale di molti paesi), ma è a Vimala McClure, un’istruttrice di yoga e meditazione americana, a cui si deve la diffusione in Occidente di questa antica pratica appresa durante un periodo di lavoro in un orfanotrofio dell’India nei primi anni Settanta.

Una volta tornata in America (in attesa del primo figlio), la McClure decise di studiare e approfondire i benefici di questa tecnica, che perfezionò alla nascita del suo bambino, integrando il massaggio tradizionale indiano con alcuni movimenti del massaggio svedese,  estrapolati dallo studio della reflessologia e dello yoga. Il suo primo libro – “Infant Massage: a Handboock for Loving Parents” – è stato tradotto in molte lingue e pubblicato anche in Italia nel 2000 con il titolo “Massaggio al bambino Messaggio d’amore”.

Quali sono i benefici del massaggio infantile

Vimala McClure suddivide i benefici del massaggio del bambino in 4 grandi aree:

Stimolazione: il massaggio migliora la coordinazione, la capacità di apprendimento e l’integrazione sensoriale. Promuove le connessioni neuronali e la crescita della guaina mielinica. Inoltre, ha un effetto positivo anche su sistema circolatorio, digerente, ormonale, immunitario e respiratorio.

Rilassamento: il massaggio, oltre a favorire il rilassamento muscolare, facilita l’acquisizione del ritmo sonno-veglia e aiuta a scaricare le tensioni accumulate per l’eccessiva stimolazione.

Sollievo: il massaggio è in grado di dare sollievo in caso di fastidi dovuti alla dentizione, alle coliche gassose, alla stitichezza e al meteorismo.

Interazione: il massaggio facilita lo scambio di messaggi affettivi sia attraverso il linguaggio verbale sia quello non verbale e fa sentire il bambino sostenuto, amato ed ascoltato. Il genitore, così, impara a riconoscere i segnali inviati dal proprio bambino