Quando una donna aspetta un bambino, lo partorisce e lo allatta mette il suo corpo – letteralmente – a disposizione della nuova vita che sta nascendo.

La mamma ospita il figlio nella sua pancia per nove mesi, lo dà alla luce – che sia un parto naturale o cesareo, la nascita avviene sempre attraverso il corpo – lo nutre, lo calma, lo coccola e lo protegge, grazie al calore del suo corpo.

femminile-in-gravidanza

Ogni donna, durante la maternità – e per maternità intendo tutte le fasi sopra descritte – vive la femminilità in modo diverso.

C’è chi la sente tarpata: dal fisico che cambia, alla mancanza di tempo per sé, alla stanchezza. C’è chi ne trova una nuova, più delicata, meno prepotente, ma più potente.

In ogni caso, in un periodo che prevede cambiamenti, è possibile e oserei dire molto probabile, entrare in crisi col proprio corpo, con la sua funzione e con ciò che suscita nei confronti degli altri e del partner.

Ricordo le mie gravidanze, quando la pancia si mostrava prepotente al mondo. Ricordo una discussione con il mio compagno in cui lui, molto onestamente, ammetteva che mi vedeva bellissima, ma di una bellezza diversa, lontana dall’attrazione che aveva prima e più vicina al sacro e alla protezione. Ero sempre io, eppure i cambiamenti del mio corpo, cambiavano anche la percezione che gli altri avevano di me.

Il femminile in gravidanza:

Questa introduzione, per parlarvi di un progetto a cui tengo molto, per le donne in dolce attesa, promosso da Rilastil che si svolge ciclicamente all’ospedale San Paolo di Milano.

Il progetto è condotto dalla psicoterapeuta Dottoressa Rosalba Lamberti, con il supporto di una sessuologa e di un cosmetologo, sul femminile in gravidanza.

Non è un corso preparto, ma è un percorso di condivisione di dubbi, paure, e perplessità che ruotano intorno alla gravidanza.

femminile-in-gravidanza

Gli incontri sono tre e affrontano principalmente tre tematiche: il corpo in gravidanza, le emozioni e il rapporto con il partner e la sessualità.

Io ho partecipato al primo incontro, dove il tema principale era il corpo. Un corpo che oltre a subire delle variazioni di peso e di volume, va incontro ad una serie di possibili impicci. Fisici ed estetici.

IMG_5457

Le donne hanno sempre diversi dubbi su cosa possono fare o no, a livello estetico – tipo creme, trattamenti e massaggi – nel periodo della gravidanza  Perciò durante l’incontro è intervenuto un cosmetologo che ha risposto alle domande delle neo mamme sulla cura del corpo, su come prevenire le smagliature, contrastare le gambe dolenti e la ritenzione.

Gli incontri successivi verteranno su temi più emotivi e relazionali.

Secondo me, iniziative del genere, dovrebbero istituirle in ogni città.

L’incontro è gratuito.

Per info: Dottoressa Rosalba Lamberti

Post in collaborazione con Rilastil